Tremonti taglia per evitare il collasso e il Governo cosa fa? Compra 2 elicotteri da 50 milioni di dollari, a spese dello Stato

Condividi

La finanziaria lacrime e sangue da quasi 50 miliardi di euro arriva oggi alla Camera. Il Ministro dell’Economia Tremonti è stato praticamente costretto a tagliare e a tassare, per rientrare del mostruoso debito tricolore, ma è l’Espresso a pubblicare un’inchiesta che ha dell’incredibile. Perché dopo aver vergognosamente spalmato i tagli, 6/7 miliardi per il 2011/2012, 40 per il 2013/2014, quando sarà un’altra maggioranza a doversene occupare, un’altra verità viene a galla. Quello degli sperperi della politica. Perché Il Governo Berlusconi avrebbe acquistato due elicotteri nuovi di zecca, che pagheranno tutti gli italiani. A settembre l’arrivo del primo, uno sfavillante Agusta-Westland Aw-139 con interni in pelle e optional hi-tech. Un gioiello potente, silenzioso, sicuro e lussuoso, come sottolinea l’Espresso, che offre a cinque passeggeri il meglio del meglio, dall’aria condizionata agli schermi al plasma. Ma questa bellezza non sarà sola per molto, perché un altro Aw-13 9 arriverà nei mesi successivi. Costo totale? Circa 50 milioni di euro. Che pagheranno TUTTI i contribuenti. Perché loro tagliano, a noi, continuando però a vivere nel lusso più sfacciato. Qui l’inchiesta per intero, con lo scandalo dei voli Blu cifra per cifra. Qualche numero? Solo nel 2010 il Governo ha ‘volato’ per 8.500 ore. Per due volte un membro dell’esecutivo avrebbe preteso un jet che lo portasse da Milano Linate a Milano Malpensa. Il Falcon è partito da Roma Ciampino, è atterrato a Linate per caricare l’autorità e ha compiuto la trasferta di cinque minuti per poi rientrare nella capitale. Praticamente una spesa senza senso solo per assecondare i capricci di un ministro. W l’Italia, e la sua schifosissima Casta.

Autore

Articoli correlati