Silvio Berlusconi contro i gay al Congresso dei Cristiano-Riformisti

Condividi
“Non ci sarà mai un’equiparazione tra matrimoni tradizionali e unioni gay, finché governeremo noi non ci sarà mai la possibilità di adozioni per i single né per le coppie gay”.
Cosa ci fa un pluri divorziato, peccatore, bestemmiatore, con figli avuti da donne diverse, puttaniere accusato di prostituzione minorile al Congresso dei Cristiano-Riformisti? Un cazzo, ma questo è il paese dell’ipocrisia dominante. E come può un uomo che si è sempre nascosto dietro il concetto di LIBERTA’ arrivare ad esternare limitazioni costituzionali di stampo omofobo così nette, condannabili e gratuite? Forse non lo sapremo MAI, così come MAI sapremo il PERCHE’ quest’uomo abbia addirittura un consistente elettorato FROCIO.
E questa, sinceramente parlando, è l’unica vera indifendibile atrocità.  

Articolo Precedente

14 milioni di grazie

Autore

Articoli correlati