Sabina Began SHOW: Silvio Berlusconi AMA i gay

Condividi
Mentre il MONDO gli crolla addosso, con intercettazioni SHOCK che prevedo a breve lo porteranno a FUGGIRE dall’Italia perché umiliato dalla sua stessa indecenza, Silvio Berlusconi viene dipinto e tratteggiato come una sorta di MAMMA GAY da Sabina Began, mitica APE REGINA tornata a parlare quest’oggi su SkyTg24. 
Queste le sue FANTASIOSE parole:
Silvio è una persona molto speciale che ama essere accompagnata da diverse persone giovani, anche maschi gay. 
Lui ama tutto. 
Adora i gay, dice hanno una marcia in più. L’ho visto spesso in compagnia dei miei amici gay con cui parla prendendoli per la mano e quando succede loro si emozionano. 
È una cosa affettuosa e bella che lui sa fare. Non ha veramente nulla contro i gay è una persona pulita“.

Ora, detto che anche io voglio prendergli la mano per EMOZIONARMI, passiamo alle cose SERIE, perché Began mia, è FINITO il tempo delle CAGATE, ovvero le prime intercettazioni telefoniche diventate pubbliche poche ore fa, e talmente INCREDIBILI da far già dimenticare la PANZANA (dicesi fidanzata) di ieri:
“E’ allucinante. Non sai. Lo chiamano tutte ‘amore’, ‘tesorino’. Non puoi nemmeno immaginare quello che avviene lì… Nei giornali dicono molto meno della verità anche quando lo massacrano”
“Sembra di stare al Bagaglino, ma è peggio. Un puttanaio. Con Berlusconi che toccava i culi alle ragazze. Ora se quelle cose le fai in camera da letto, sono affari tuoi, ma così, davanti a tutti! Mi chiedo, il giorno dopo, come faccia a lavorare”

“Frequento casa sua da quando ho 16 anni, ma ho sempre negato tutto per salvaguardarlo”. “Io ho negato tutto e ho detto ‘no’, che sono andata a casa sua, ma lui pensava che fossi maggiorenne, pensava che avessi 24 anni anche perché non li dimostro. Poi, dopo che ha scoperto che ero minorenne mi ha buttato fuori di casa, perché io sto cercando di salvaguardare lui, così a me torna in tasca qualcosa…”
“Siamo entrate senza alcun tipo di controllo. E’ molto semplice. Dai il tuo nome al citofono ed entri”

“Il mio caso è quello che spaventa tutti e sta superando il caso della D’Addario e della Letizia. Io ho parlato con Silvio e gli ho detto che ne voglio uscire con qualcosa: 5 milioni. Cinque milioni a confronto del macchiamento del mio nome…” “Non siamo preoccupati per niente perché Silvio mi chiama di continuo. Mi ha detto ‘cerca di passare per pazza, racconta cazzate”. “Lui mi ha chiamato dicendomi ‘Ruby, ti do quanti soldi vuoi, ti pago, ti metto tutto in oro, ma l’importante è che nascondi tutto. Non dire niente a nessuno“.

“O sei disposta a tutto o te ne vai” 

“C’erano orge lì dentro non con droga, non mi risulta. Ma bevevano tutte mezze discinte. Berlusconi si è messo a cantare e a raccontare barzellette. Loro tre (Berlusconi, Mora e Fede) e 28 ragazze. Tutte ragazze che poi alla fine erano senza reggipetto solo le mutandine strette…


E il berlusconismo, tribunali o non, è ormai arrivato ai suoi ultimi giorni.
Non so voi, ma ho già in fresco lo spumante.

Autore

Articoli correlati