Paolo Poli: una vita en travesti al Al Teatro Eliseo, dall’11 gennaio al 6 febbraio

Condividi
 

Quasi 82 anni e una vita passata sul palcoscenico.Paolo Poli da pochi giorni è in scena al Teatro Eliseo con un nuovo spettacolo, come al solito ‘en travesti’. Vera ‘icona’ del movimento omosessuale, Poli è stato uno dei primi attori d’Italia a dichiararsi omosessuale. Nel 74 affiancava Mina e la Carrà in Milleluci, per poi scandalizzare a Teatro con una Rita da Cascia ‘travestita’. Fino al prossimo 6 febbraio Poli sarà all’Eliseo con Il mare, spettacolo incentrato sulla figura di Anna Maria Ortese, grande intellettuale e scrittrice italiana, come suo solito pieno di canzoni, da “Mambo Italiano” a “Besame mucho”, passando per “La mer”, “Legata a un granello di sabbia”, e di monologhi pieni di arguzia e di ironia, con annessi doppi senso. Perché questo post? 
Perché Paolo Poli è una leggenda del movimento omosessuale italiano, da sostenere e far conoscere, soprattutto alle nuove generazioni.

Autore

Articoli correlati