La MACCHINA della MERDA si è rimessa in moto: Il Giornale contro la Marcegaglia – ecco gli audio delle intercettazioni

Condividi

Senza parole.
La CLAVA della vergogna è tornata a roteare.
Dopo Veronica Lario, accusata di TRADIMENTO e denudata sulla prima pagina de Il Giornale, Dino Boffo, sputtanato a mezzo stampa tramite un dossier poi rivelatosi FALSO, il Giudice Mesiano, seguito, spiato e calunniato dalle telecamere di Canale 5, e Gianfranco Fini, messo in croce per una vicenda che a due mesi dal suo inizio non ha ancora trovato una sua verità, con annessa pseudo colpevolezza della 3° carica dello Stato, questa volta è toccato al numero 1 di Confindustria, Emma Marcegaglia, finire nel TRITACARNE mediatico di Silvio Berlusconi, perché COLPEVOLE di aver attaccato PIU’ VOLTE il Governo.
Tu critichi e io ti DISTRUGGO mediaticamente, in qualsiasi modo.
La macchina della merda si è rimessa in moto. Il Giornale di Vittorio Feltri è pronto a ripartire con nuovi dossier ad orologeria, da dedicare a chi OSA sfidare il PADRONE.
Peccato che in questa occasione sia uscita fuori una clamorosa VERITA’, grazie a quelle intercettazioni che Berlusconi vorrebbe cancellare per sempre dalla faccia della terra, pubblicate da Il Fatto Quotidiano, che SPUTTANANO la cricca, mostrando agli italiani cosa ci sia dietro, ovvero tanta, ma tanta imbarazzante merda. 
Neanche in Burundi cazzo. Neanche in Burundi.

Autore

Articoli correlati