x

Roma EuroPride 2011: avremo il Circo Massimo

Condividi

Un programma ricco, variegato e finalmente culturalmente contemplato.
L’11 giugno del 2011 Roma verrà invasa da centinaia di migliaia di omosessuali, provenienti da tutto il mondo per l’EuroPride 2011.
Un evento paragonabile al World Gay Pride che nel 2000 portò circa un milione di persone nella capitale, facendo vedere all’Italia intera che SI’, i gay c’erano ANCHE da noi. Quello stesso milione di persone che il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, assegnatario dell’evento, si augura di riportare a giugno, quando per 10 giorni Roma diventerà il centro del mondo glbtq. 10 giorni di eventi, con teatri, musei e cinema finalmente e direttamente coinvolti, con un EuroPride Park che monterà le proprie ‘tende’ a Piazza Vittorio, e un percorso che finalmente smetterà di UMILIARCI, come fatto negli ultimi anni, facendoci sfilare fino al CIRCO MASSIMO!
Poco più di 8 mesi mancano all’evento. Mesi che verranno costellati da polemiche politiche e non, in arrivo tanto dal Centro parlamentare quanto dal Vaticano, soprattutto con l’avvicinarsi della fatidica data. Le istituzioni capitoline, visto anche l’ENORME flusso turistico che porterà FIUMI di denaro sulla città, sembrano pronte alla più sincera collaborazione. Il mondo avrà gli occhi puntati addosso su Roma, per un Pride che ambisce a RISVEGLIARE il dibattito sui temi glbtq, da tempo dimenticato dalla vergognosa politica italiana. Il Colosseo Quadrato, come potete vedere dalle foto, farà da LOGO UFFICIALE alla manifestazione, che speriamo faccia finire una volta per tutte i LITIGI da prime donne che da MESI vedono le varie associazioni glbtq sul piede di guerra, in un assurdo e autolesionista tutti contro tutti.
Non è tempi di litigi. 
E’ tempo di UNITA’.
E’ tempo di EuroPride 2011.

Autore

Articoli correlati