x

Bacio gay tra due giocatori del CELTIC

Condividi
Nel mondo del calcio NON esistono gay.
Questa EPOCALE cazzata viene cavalcata con forza dai vari addetti ai lavori, ovviamente consapevoli di raccontare un’autentica leggenda.
Tutti lo sanno ma nessuno lo ammette, tanto da avere in Europa qualcosa come centinaia di squadre professionistiche, migliaia di giocatori, e praticamente NESSUN omosessuale dichiarato.
Della serie “statisticaaaaa… vaffanculo”.
Gli ultimi giocatori ad esser caduti nel VOCIFERARE  sono stati il difensore Darren O’Dea e l’attaccante Chris Killen, ex del Celtic, squadra di Glasgow, praticamente il Milan di Scozia, con ben 42 campionati vinti, dietro solo ai cugini del Glasgow.

Ebbene i due giocatori sono stati ripresi dalle telecamere di un Casinò, dove stavano trascorrendo la serata, con le lingue nelle rispettive bocche!
Un bacio gay, bello e appassionato, che ha lasciato di sasso i tifosi scozzesi, tanto da ‘obbligare’ un portavoce dei due ad una RIDICOLA giustificazione:
“Darren e Chris avevano bevuto un po’ troppo. Si sono fatti una risata e hanno cominciato a scherzare e ad abbracciarsi. La cosa è un po’ degenerata, ma tutto nell’ambito dello scherzo”.
Della serie ALLA FACCIA DELL’ABBRACCIO, a meno che sto genio non parlasse di abbracci tra lingue. Incredibile, infine, il commento di un altro amico dei due, che ha così sentenziato: “Adesso per loro sarà dura. Passeranno brutti momenti nello spogliatoio e con i tifosi”.
Brutti momenti nello spogliatoio e con i tifosi che sarebbero solo e soltanto ricordi del passato se TUTTI i calciatori gay professionistici iniziassero a fare coming out, finendola di costruire pseudo storie pagliaccio con modelle o veline, tanto da doversi nascondere dietro l’alcool per giustificare la cosa più normale e bella del mondo, ovvero un semplicissimo bacio.

Autore

Articoli correlati