x

Il Circo Gheddafi è tornato a Roma

Condividi

Una città paralizzata per far spazio ad un dittatore assassino, tornato nella capitale con le sue tende, i suoi cammelli, le sue amazzoni, le sue farneticazioni religiose e accolto dal Governo italiano e dal suo Nano presidentissimo come Dio sceso in terra, quando il resto del mondo occidentale e democratico giustamente lo schifa. 
Praticamente un circo di freak politici a tutti gli effetti.
Ma d’altronde, dinanzi ai milionari affari PERSONALI che il dittatore Libico e quello nostro portano avanti da anni, questo e altro a loro è concesso, ad uso e consumo dell’immagine del nostro paese all’estero, distrutta e umiliata ancora una volta.
Grazie Silvio.

Autore

Articoli correlati