x

Mara Carfagna è tornata a METTERCELO nel culo: nessun riconoscimento delle coppie omossessuali

Condividi
Chiamata dai ciellini di Comunione e Liberazione in quel di Rimini, la MINISTRA PER LE PARI OPPORTUNITA’, davanti a tanti cattolici praticanti, che ingoiano solo e soltanto dopo il Padre Nostro, è finalmente tornata ad essere quella che imparammo a conoscere e a detestare due anni fa, ad inizio legislatura:


“Il riconoscimento delle coppie omosessuali non e’ un tema che rientra nel programma di Governo, quindi dubito che ci sara’ un confronto su un tema come questo, visto che ce ne sono altri all’ordine del giorno che sono stati individuati come prioritari soprattutto in una fase cosi’ delicata e complessa che il nostro Paese si trova ad affrontare”. “Personalmente sono favorevole al riconoscimento di tutti quei diritti di cui le categorie discriminate non possono godere pienamente” ma non sono favorevole al riconoscimento delle coppie omossessuali. Non si possono equiparare due cose che sono naturalmente diverse”.
Pensieri e parole del più ridicolo e vergognoso Ministro per le PARI OPPORTUNITA’ che la politica italiana potesse IMPORCI, nell’ultimo anno clamorosamente ed inspiegabilmente ‘rivalutato’ da parte del mondo omosessuale, Anna Paola Concia in testa (attendo una sua risposta). 
Mrs. Carfagna, lo vada a dire a tutti quei ragazzi e ragazze che aspettano di avere notizie del proprio compagno/a in ospedale, senza poter stare al loro fianco perchè FANTASMI dal punto di vista legislativo, che sono NATURALMENTE DIVERSI, e per questo meritevoli di sofferenza, gratuita e fuori da quel volere di Dio che tanto professaMrs. Carfagna, di cuore, si vergogni. 

Autore

Articoli correlati