x

Brancher e la conferma: una poltrona nel Governo Berlusconi e SFUGGI alla legge

Condividi


Vergognoso, indecente, imbarazzante.
Come volevasi dimostrare, Aldo Brancher, neo inutile ministro senza portafoglio al Federalismo, che costerà alle tasche degli italiani UN MILIONE DI EURO L’ANNO, ha eccepito in base alla legge il legittimo impedimento.
Atteso in udienza il 26 giugno, all’interno del processo sul tentativo di scalata ad Antonveneta, Bracher si è avvalso della SCANDALOSA legge parachiappe voluta da Berlusconi per evitare di finire in un aula di tribunale.
Lo stesso Silvio, tra l’altro, ne ha fatto uso questa mattina insieme ad altre 11 persone per il Processo Mediatrade, zompato un’altra volta.
La ragione della richiesta dei legali di Brancher è “la necessità di organizzare il nuovo ministero”. Con il legittimo impedimento il ministro chiede dunque la sospensione del processo fino al prossimo 7 ottobre.
Poi, ad ottobre, si penserà ad altro per pararsi il culo.
Brancher, ex prete, storico collaboratore di Berlusconi, una condanna definitiva durante Tangentopoli schivata per la prescrizione del reato, secondo i PM avrebbe ricevuto insieme alla moglie centinaia di migliaia di euro dall’allora amministratore delegato della Banca Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani, durante la tentata scalata ad Antonveneta.
Fatto Ministro per salvarlo dalla Legge.
W l’Italia.

Autore

Articoli correlati