Ancora violenza contro i gay nella capitale

Condividi


Ancora una volta, ancora insulti e botte. Ennesimo atto di violenza nella capitale, a due passi dalla Gay Street. Federico e Christian, 28enni, probabilmente innamorati, mano nella mano per i Fori Imperiali, in una delle passeggiate più belle e affascinanti del mondo.
Fino a quando 10 teppistelli non li circondano, insultandoli e lanciando loro bottiglie e sassi.

Colpevoli di essere quello che sono, di non nascondersi dietro una falsa maschera, di aver osato prendersi la mano in pubblico e per questo puniti e derisi da 10 stronzi, forti solo nel BRANCO.
Continuano così nella capitale i gesti di violenza nei confronti degli omosessuali, contiuano a non fare nulla le istituzioni, fino a quando probabilmente non ci scapperà il morto, che porterà poi tutti a pianti, polemiche e sanzioni generiche.
Fino ad allora possiamo anche continuare a collezionare le ‘condanne verbali’ del Sindaco Alemanno, proprio nei giorni in cui si è così caldamente impegnato a riscrivere la storia d’Italia e del fascismo intero, con il timore che con il passare dei mesi, e degli anni, rischino di diventare talmente tante da non fare nemmeno più notizia.
Lui esalta il VERO fascismo e si limita a “condannare”… noi invece proseguiamo a prenderci le botte… non fa una fottuta piega…

Autore

Articoli correlati