Aaron Carter è morto, trovato senza vita nella vasca da bagno a 34 anni

Condividi

Aaron Carter, fratello di Nick Carter, è stato trovato senza vita nella vasca da bagno. Parola di TMZ. Aveva appena 34 anni.
La fidanzata di Aaron, Melanie Martin, ha detto: “Amo Aaron con tutto il mio cuore e sarà un viaggio crescere un figlio senza padre. Per favore rispettate la privacy della mia famiglia mentre veniamo a patti con la perdita di qualcuno che amiamo molto. Stiamo ancora accettando questa sfortunata realtà“.
Il cantante, diventato poi rapper e attore, è stato trovato senza vita nella sua casa di Lancaster, in California. È annegato nella vasca da bagno, come capitò a Whitney Houston e successivamente a sua figlia.
Aaron è diventato famoso alla fine degli anni ’90 come cantante pop, pubblicando quattro album in studio, a partire dal suo album di debutto omonimo nel 1997, quando aveva solo 9 anni.
Dopo che il suo primo album vendette un milione di copie, il secondo, “Aaron’s Party”, triplicò quei numero, diventando successivamente un habitué di Nickelodeon.
Aaron era anche solito andare in tour con i Backstreet Boys, durante il loro periodo di massimo splendore. Crescendo sono arrivati i primi problemi.
Visto in “Dancing With The Stars“, ha recitato a Broadway in “Seussical“.
Negli ultimi anni aveva fatto coming out come bisessuale, per poi rimangiarsi il tutto, e aperto un profilo OnlyFans. Aveva avuto non pochi problemi di dipendenze. Ora sarà l’autopsia ad ufficializzare i motivi del decesso.

Autore

Articoli correlati