I sette mariti di Evelyn Hugo, il best seller sulla vecchia Hollywood degli ultimi divi diventa film Netflix

Condividi

Dopo anni vissuti lontano dai riflettori, la ex “divina” di Hollywood Evelyn Hugo, autentica icona della storia del cinema, è finalmente pronta a svelare la sua verità. E anche quella sui suoi sette mariti, naturalmente. Per farlo, sceglie Monique Grant, una reporter semisconosciuta. La più stupefatta è proprio Monique: perché proprio lei? E perché proprio adesso? Si dà il caso che per la giornalista non sia proprio un gran momento: dopo pochi mesi dalle nozze il marito l’ha lasciata, e a trentacinque anni la sua vita professionale sembra già arrivata a un punto morto. L’incarico di scrivere la biografia di Evelyn Hugo potrebbe essere l’occasione che aspettava per dare una svolta alla sua carriera. E così, nello splendido appartamento di Manhattan dell’attrice, Monique ascolta affascinata le parole di Evelyn: dagli esordi nella Los Angeles degli anni Cinquanta fino alla decisione di ritirarsi dalle scene trent’anni dopo, passando per i numerosi matrimoni, l’attrice rivela una storia di feroce ambizione, amicizia inattesa, e un grande amore proibito. Monique si sente sempre più vicina alla leggendaria star: a mano a mano che il racconto di Evelyn si avvicina alla conclusione, appare chiaro che le loro vite sono legate in modo drammatico e ineludibile.

Questa la sinossi ufficiale di I sette mariti di Evelyn Hugo, best seller del 2017 firmato Taylor Jenkins Reid e ora pronto all’adattamento Netflix. Tutto tace su cast e regia.
Si tratta del 3° adattamento di un romanzo di Taylor Jenkins Reid attualmente in corso, perché non vanno dimenticati “Daisy Jones & The Six”, per Amazon Prime Video, e “Malibu Renasce”, per Hulu.

Autore

Articoli correlati