È morto Stephen Wilhite, creatore della GIF

Condividi

Stephen Wilhite è morto la scorsa settimana a causa del COVID, all’età di 74 anni.
A riferirlo sua moglie Kathaleen. Wilhite era circondato dalla famiglia quando è morto. Il suo necrologio l’ha ricordato come “un uomo molto umile, gentile e buono”.
Stephen Wilhite ha inventato la GIF, o Graphics Interchange Format, mentre lavorava presso CompuServe negli anni ’80.
Si è ritirato all’inizio degli anni 2000 e ha trascorso il suo tempo viaggiando, costruendo modellini di treni nel suo seminterrato.
Sebbene le GIF siano oggi sinonimo di meme animati, non è questo il motivo per cui Wilhite ha creato il formato.
CompuServe li ha introdotti alla fine degli anni ’80 come un modo per distribuire “grafica di alta qualità e alta risoluzione” a colori in un momento in cui la velocità Internet era terrificanti rispetto a quella attuale.
“Ha inventato la GIF da solo – in realtà lo ha fatto a casa e l’ha messa in funzione dopo averla perfezionata”, ha ricordato Kathaleen.
Stephen Wilhite ha anche corretto la pronuncia della parola: “è jif. Fine della storia”.
Una delle sue GIF preferite di sempre era quella del bambino che balla, diventata virale prima che “meme” e “virale” entrassero nel nostro lessico.

Autore

Articoli correlati