Leonardo DiCaprio “ha avuto un problema” con la nudità del personaggio di Meryl Streep in ‘Don’t Look Up’

Condividi

DON’T LOOK UP racconta la storia di due umili astronomi che partono per un enorme tour mediatico con l’obiettivo di avvisare l’umanità dell’avvicinamento di una cometa destinata a distruggere la Terra.

Dal 24 dicembre su Netflix, Don’t Look Up è scritto e diretto dal premio Oscar Adam McKay, con un cast MONSTER che coinvolge Leonardo DiCaprio, Jennifer Lawrence, Meryl Streep, Jonah Hill, Cate Blanchett, Jonah Hill, Tyler Perry, Mark Rylance, Ron Perlman, Timothée Chalamet, Ariana Grande, Scott Mescudi (alias Kid Cudi), Himesh Patel, Melanie Lynskey, Michael Chiklis e Tomer Sisley.

In una scena in particolare DiCaprio ha avuto difficoltà, come rivelato dal regista al The Guardian, perché Leo interagisce con il personaggio di Meryl Streep. NUDA! Anche se al cospetto di una controfigura, il divo ha vacillato. “Leo vede Meryl come una regina del cinema… anche se la regalità non è forse un complimento… ma come una figura così speciale nella storia del cinema. Non gli piaceva l’idea di doverla vedere con un tatuaggio nella parte bassa della schiena, camminare per un secondo nuda. Mi ha detto qualcosa del tipo: “Hai davvero bisogno di di mostrarlo?” E io ero tipo: “È il presidente Orlean; non è Meryl Streep!”.

Ad oggi il film ha diviso la critica, con il 55% di recensioni positive  su Rotten.

Autore

Articoli correlati