90 anni di Monica Vitti, la tv italiana celebra il suo mito – la programmazione

Condividi

 

Domani, 3 novembre 2021, Monica Vitti compie 90 anni. Lontana da tanti anni dalle luci della ribalta, Monica Vitti ha vinto nel corso della sua strepitosa carriera cinque David di Donatello come migliore attrice protagonista (più altri quattro riconoscimenti speciali), tre Nastri d’argento, dodici Globi d’oro (di cui due alla carriera), un Ciak d’oro alla carriera, un Leone d’oro alla carriera a Venezia, un Orso d’argento alla Berlinale e una candidatura al premio BAFTA.
La sua ultima apparizione cinematografica è datata 1990, con Scandalo segreto, da lei interpretato e diretto, mentre in tv si arriva al 1992, con il film “Ma tu mi vuoi bene?”.
La tv italiana celebrerà Monica Vitti da qui al fine settimana, con una programmazione ad hoc per omaggiare un mito del cinema nostrano.
Pronti, via e alle 06:56 su Canale 34 andrà in onda Il Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni, seguito alle 11:45 da Basta che non si sappia in giro di Luigi Comencini e alle 13:59 da Ninì Tirabusciò. Sempre su Canale 34 alle ore 16:30 andrà in onda Noi donne siamo fatte così, mentre su Rete4 alle 16:39 toccheà a Non ti conosco più amore di Sergio Corbucci. Alle 18:45 si torna su Canale 34 con Io so che tu sai che io so di e con Alberto Sordi, mentre su RaiMovie alle 19:20 andrà in onda Qui comincia l’Avventura, con Claudia Mori al fianco di Monica. Prima serata su Canale 34 con L’anatra all’Arancia di Luciano Salce, per poi chiudere la giornata con Polvere di Stelle alle 23:17.
Ma è venerdì 5 novembre, su Rai3, l’appuntamento da non perdere con Vitti d’Arte Vitti d’Amore, documentario in prima tv di Fabrizio Corallo, in onda alle 21:20.
Un doc che aspira a celebrare la popolare e amatissima attrice dalla voce roca e dalla verve innata, simbolo femminile del cinema italiano nel mondo e antidiva per eccellenza, raccontandone la vita movimentata, la carriera luminosa e il talento unico, rivelato sia nei film drammatici di Michelangelo Antonioni sia in quelli brillanti della commedia all’italiana. In scena viene rievocato il percorso artistico e la vita ricca di eventi imprevedibili di un’attrice insieme introversa e solare, attraverso brani di suoi film e di programmi televisivi, testimonianze di amici e colleghi, esponenti di punta del cinema italiano di ieri e di oggi, critici, scrittori ed esperti di costume.

Autore

Articoli correlati