Can’t Get You Out Of My Head di Kylie Minogue compie 20 anni

Condividi

Era l’8 settembre del 2001, le Torri Gemelle erano ancora in piedi e il mondo non poteva immaginare che da lì a pochi giorni tutto sarebbe cambiato.
Nell’attesa Kylie Minogue, popstar australiana, sbancava le radio con Can’t Get You Out Of My Head, primo singolo estratto da quel capolavoro discografico di Fever, campione di vendite con 10 milioni di copie.
Can’t Get You Out Of My Head divenne il secondo singolo del 2001 più venduto al mondo, con oltre 10 milioni di copie smerciate.
L’iconico video, girato da Dawn Shadforth, vedeva Kylie vestita da Fee Dora con iconico abito bianco in una città futuristica kubrickiana.
Omaggio alla dance anni ’80, il pezzo citava i Kraftwerk con gli abiti dei ballerini e incrociò Blue Monday dei New Order ai Brit Awards (con pazzesco featuring poi ufficiale, video sotto).
Can’t Get You Out Of My Head rimase alla numero 1 della classifica singoli europea per 16 settimane e nella Top10 della stessa classifica per circa 6 mesi. In Italia il singolo restò 10 settimane alla numero 1 e altri 2 mesi in Top10, risultando così il singolo più venduto d’Italia del 2001.
Negli Usa diventò il singolo più venduto della fatina del pop dopo The Loco-Motion del 1988.
20 anni dopo, Can’t Get You Out Of My Head è ancora oggi un pezzo elettro-pop semplicemente perfetto.
Ovunque parta, e qualsiasi cosa voi stiate facendo, è impossibile non ballarla.

Autore

Articoli correlati