Made in Italy, la serie Mediaset sulla moda debutta con il 13,74% di share

Condividi

È da oltre un anno completamente disponibile su Amazon Prime Video, anche attualmente, ma alla fine Made in Italy ce l’ha fatta a debuttare su Canale 5. Dopo rinvii continui, la serie sulla moda italiana anni ’70 ha esordito con 3.249.000 telespettatori e il 13,74% di share.
Risultato mediocre ma non terribile, come spesso capitato alle ultime fiction viste su Canale 5, ma sicuramente inferiore alle aspettative di rete, viste anche le potenzialità del prodotto trainato da Margherita Buy, incontro tv tra Franca Sozzani e Miranda Priestley, e Raoul Bova, nei panni di Giorgio Armani.
Chiaro che la stragrande maggioranza degli italiani non abbia Amazon Prime Video, dove poter vedere tutta Made in Italy in un solo pomeriggio, ma questo ritardo monster sulla messa in onda non ha certo contribuito a cogliere la palla della novità, del successo Auditel che in casa Mediaset, quando si parla di fiction, non si vede oramai da tempo immemore. Fondamentale, a questo punto, tenere botta e non calare.

Autore

Articoli correlati