The Crown, il governo inglese chiede a Netflix di inserire un avviso: “Questa serie è FICTION”

Condividi

Secondo quanto riportato da Variety, il governo britannico vuole che Netflix informi il pubblico di “The Crown” che l’acclamata e meravigliosa serie di Peter Morgan è pura fiction, e non veritiera. Il segretario alla Cultura del Regno Unito, Oliver Dowden, ha richiesto al colosso streaming di inserire un avviso iniziale, in modo che nessuno possa pensare che la trama contenga fatti realmente accaduti.
Curioso che tutto ciò arrivi solo al termine della 4a stagione, la più acclamata e ‘scabrosa’, grazie all’arrivo di Diana, interpretata da una superba Emma Corin, e al suo rapporto con il principe Carlo.
In un’intervista con il sito del Daily Mail, Dowden ha detto: “È un fantastico pezzo di fiction, quindi, come per altre produzioni televisive, Netflix dovrebbe essere molto chiara sin dall’inizio specificando come sia proprio questo. Senza questo avviso, temo che una generazione di telespettatori che non ha vissuto questi eventi possa scambiare la finzione per i fatti”.
Dal governo britannico temono che senza un’etichetta iniziale, prima di ogni episodio, la Monarchia inglese potrebbe andare incontro a danni permanenti.
Il fratello di Diana, Charles Spencer, ha ribadito il concetto. “Aiuterebbe molto la serie se, all’inizio di ogni episodio, dicessero ‘questo non è vero, ma si basa su alcuni eventi reali’. Perché allora tutti capirebbero che è un drama appositamente creato, perché la serie è un drama”.

Autore

Articoli correlati