x

“Le streghe di Eastwick”, Susan Sarandon confessa: “Cher mi rubò la parte”

Condividi

La mitica Susan Sarandon ha rivelato alcuni dettagli legati alla sua iconica partecipazione nel film “Le streghe di Eastwick”. La Sarandon avrebbe dovuto prendere parte al film indossando gli abiti di Alexandra Medford, poi interpretata da Cher.
Perché all’ultimo minuto il ‘suo ruolo’ finì proprio tra le mani di Morla la Millenaria, con modifiche dell’ultima ora che la costrinsero all’ultimo minuto ad imparare a suonare il violoncello in poche settimane.
“Mi dissero che mi avrebbero fatto causa se avessi lasciato il film”. “Non avevo molta scelta. Cher aveva avuto un flirt con Jon [Peters, produttore], quindi ha avuto un po’ a che fare con quello che successe”.
All’epoca l’attrice dichiarò di non aver provato alcun tipo rancore nei confronti di Cher, anche perché l’esperienza sul set le avvicinò, tanto da diventare poi grandi amiche.
Meraviglia di George Miller del 1987 tratta dall’omonimo romanzo di John Updike, “Le streghe di Eastwick” vedeva sul set Jack Nicholson, Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer.

Autore

Articoli correlati