Julie Walters, “Smetto di recitare a meno che non facciano un altro Mamma Mia”

Condividi

70enne leggenda del cinema inglese, vincitrice di un Golden Globe, sei Premi BAFTA, due Premi Emmy e un Olivier Award, Julie Walters ha confessato al Sunday Times di voler smettere di recitare, dopo che le è stato diagnosticato un cancro all’intestino, a meno che la Universal non decida di realizzare un terzo capitolo di Mamma Mia.

Dopo aver subito l’operazione, immaginavo il mio futuro e ho pensato: ‘Non voglio più lavorare’. A meno che non sia per un altro “Mamma Mia”!

Nel 2018 Julie Walters ha dovuto sottoporsi a chemioterapia e operazione, dopo la prima diagnosi. Oggi è completamente guarita dal cancro. “Stavo lavorando sodo in quel momento e mi sembrava una buona scusa per non fare nient’altro. Il cancro vince su tutto”, ha confessato l’attrice, che ha puntato il dito proprio contro il suo modo di lavorare, a suo dire troppo pesante.

“L’oncologo mi ha detto: ‘Cosa pensi abbia causato il cancro?’. E la prima cosa che mi è venuta in mente è stata la recitazione. La recitazione l’ha causato. A causa del modo in cui mi ci avvicino. Devo sempre essere pienamente coinvolta. È molto stressante. “

Autore

Articoli correlati