Mulan, l’uscita cancellata definitivamente dalla Disney – Avatar 2 slitta al 2022, disastro Covid-19

Condividi

Un vero e proprio disastro.
Negli Usa il Covid-19 ha contagiato altre 70.719 persone nelle ultime 24 ore, con oltre 1000 morti.
La pandemia non si ferma e Hollywood si ritrova costretta a rinviare tutte le uscite cinematografiche di stagione.
Il rischio che i cinema rimangano chiusi fino al 2021 si fa sempre più alto.
Dopo Tenet di Christopher Nolan, rinviato a non si sa quando, ieri è stata la volta della Disney. Mulan, che sarebbe dovuto uscire a marzo, è stato cancellato definitivamente. Nessuno sa quando uscirà in sala. Lo sbarco diretto su Disney+ è praticamente impensabile, essendo costato 200 milioni di dollari. È un kolossal da sala.
Ma non è tutto.
La Disney ha rinviato per l’ennesima volta anche le uscite dei 4 sequel di Avarar. Avatar 2 è slittato dal 17/12/21 al 16/12/22,
Avatar 3 dal 22/12/23 al 20/12/24, Avatar 4 dal 19/12/25 al 18/12/26 e Avatar 5 dal 17/12/27 al 22/12/28. I tre nuovi Star Wars, invece, usciranno a Natale del 2023, 2025 e 2027.
Anche la release di The French Dispatch, nuovo attesissimo film di Wes Anderson che sarebbe dovuto uscire a ottobre. è stata rinviata a non si sa quando.
Come detto, un disastro.

Autore

Articoli correlati