x

Madonna: “In Russia mi hanno multata di 1 milione di dollari per propaganda gay, non ho mai pagato”

Condividi

Nel 2012, durante l’MDNA Toyr, Madonna regalò braccialetti rosa ai fan di San Pietroburgo per mostrare la propria solidarietà alla comunità LGBTQ + russa, tenendo inoltre un appassionato discorso sull’uguaglianza.

“Le persone stanno diventando sempre più intolleranti, ma possiamo fare la differenza. Non dobbiamo farlo con la violenza, ma con l’amore. Sono qui per dire che la comunità LGBT e le persone gay che si trovano tra il pubblico, e nel resto del mondo, hanno gli stessi diritti di tutti, devono essere trattate con dignità, rispetto, tolleranza, compassione e amore”.

Madonna chiese al pubblico di alzare i braccialetti a sostegno delle persone LGBTQ + e concluse: “Per le persone che citano la Bibbia e usano Dio come meccanismo di difesa: Gesù, Muhammed, Buddha e Mosè hanno predicato questo – è in ogni libro sacro – “Ama il tuo prossimo come te stesso”. Non puoi usare la religione o il nome di Dio per trattare male altre persone. Quindi usciamo nel mondo, diffondiamo questo messaggio d’amore e viviamo le nostre vite senza paura. Amen.”

All’epoca Madonna venne multata di un milione di dollari dal governo russo per ‘propaganda gay’.
Oggi, sui social, rivela orgogliosa: “NON HO MAI PAGATO”.
Regina, quanto te amo.

Autore

Articoli correlati