x

Beauty, arriva su RaiPlay il musical italiano e in costume ambientato in una Londra di fine Ottocento

Condividi

In un mondo grigio, Henry creò i colori. Riuscì a intrappolarli all’interno di piccole palle di vetro per donarli a sua moglie malata, ma non riuscì a salvarla. Da quel giorno ha cominciato a produrre palle colorate senza sosta, coinvolgendo i suoi quattro figli maschi ma rifiutandosi di condividere con il resto del mondo quell’incredibile magia e litigando per questo con il suo figlio più piccolo, Stick. Vent’anni dopo, Stick torna a casa perché suo padre sta morendo. L’unica speranza sembra riposta in un apparecchio medico molto costoso, ma soltanto liberando il colore dalla prigionia delle palle di vetro Stick ed Henry riusciranno a riconciliarsi e riempire di bellezza la vita di tutti.

Eccola qui la sinossi ufficiale di Beauty, musical in costume ambientato in una Londra fantastica di fine Ottocento. Nicola Abbatangelo, regista del musical/kolossal di prossima uscita The Land of Dreams (2020), lo ha girato a Roma, con un cast internazionale. Beauty è il primo cortometraggio musical girato in presa diretta, con le canzoni eseguite dal vivo della colonna sonora originale. È anche il primo film italiano mixato con la tecnica innovativa Dolby Atmos.
Da domani, venerdì 12 giugno, “Beauty” sarà disponibile su RaiPlay e Rai Cinema Channel.
Devo dire che sono molto curioso, e terrorizzato, perché il musical in Italia non ha mai attecchito, purtroppo.
I protagonisti sono Sylvester McCoy, Simon Pasley Day, Richard Henders, Hugh Sacks e James Clyde.

Autore

Articoli correlati