Coronavirus, Beyoncé dona 6 milioni di dollari agli operatori sanitari (insieme a Jack Dorsey)

Condividi

Beyoncé ha annunciato che la sua organizzazione benefica donerà 6 milioni di dollari per contrastare il Coronavirus e aiutare gli operatori sanitari, insieme al CEO di Twitter Jack Dorsey.

“Nelle nostre più grandi città, gli afroamericani comprendono un numero sproporzionato di lavoratori in queste posizioni indispensabili e avranno bisogno di sostegno per la salute mentale e cure per il benessere personale, inclusi test e servizi medici, forniture alimentari, consegna di cibo, sia durante come dopo la crisi. BeyGOOD è entrato a far parte dell’organizzazione Start Small di Jack Dorsey per raccogliere 6 milioni di dollari a sostegno di organizzazioni che offrono servizi di benessere mentale attraverso una partnership nazionale con l’Università della California. L’iniziativa è anche una partnership con la National Alliance on Mental Illness negli Stati Uniti per promuovere azioni in città come Houston, New York, New Orleans e Detroit. Il supporto aiuterà organizzazioni come il United Memorial Medical Center, Bread of Life, Mathew 25 e molti altri”.

Il mese scorso anche Jay-Z, insieme a Rihanna, aveva donato 2 milioni di dollari per aiutare immigrati, homeless, detenuti e famiglie di medici e infermieri in prima linea.

Autore

Articoli correlati