Napoli, il Teatro San Carlo a Madonna: “venga a cantare da noi”

Condividi

“Sarei felice se Madonna volesse cantare al San Carlo con la nostra orchestra. La invito ufficialmente a Napoli. Sarebbe qualcosa di eccezionale, da studiare in ogni dettaglio, nel rispetto della sala che ospiterebbe i concerti. Sono una fan di Madonna, mi affascina come artista e donna, ma mi sta a cuore prima il San Carlo come bene storico, patrimonio comune, di immenso e unico valore. Ne ho la responsabilità. Anche due anni fa, quando dissi di sì allo show con Maradona, sapevo che ci sarebbe stata da parte del pubblico una chiamata superiore al previsto. Accettai a determinate condizioni, che riguardavano in primis la tutela del teatro. In primavera – il San Carlo non ha mai molte serate consecutive disponibili. La stagione operistica e sinfonica è già stata presentata. Potremmo incastrare gli spettacoli di Madonna nelle caselle rimaste ancora libere nel nostro cartellone o, in alternativa, proporli in estate. Valuterò tutte le opzioni possibili”.

Così dalle pagine de LaRepubblica ha parlato Rosanna Purchia, sovrintendente del teatro, ha ufficialmente aperto le porte a Madame X, dopo che Madonna ha motivato la sua assenza dall’Italia causa rifiuto del Teatro La Scala di Milano.

Madge mia, il San Carlo è tra i tra i più antichi teatri d’opera chiusi in Europa e del mondo. Vacce e non rompe li coglioni.

Autore

Articoli correlati