Sex and the City, Michael Patrick King spiega il motivo della rottura con Kim Cattrall

Condividi

Michael Patrick King, produttore, sceneggiatore e regista di “Sex and the City”, è tornato a parlare della faida esplosa tra Kim Cattrall e le altre tre protagoniste.
Tutto è iniziato, a suo dire, quando Kim ha preteso lo stesso cachet di Sarah Jessica Parker, protagonista nonché produttrice della serie e dei 2 film.
Kristin, Cynthia e Sarah sarebbero da subito diventate un vero gruppo di ‘amiche’, mentre Kim non si è mai realmente unita a loro.
La Cattrall avrebbe iniziato a battagliare persino sui poster, perché l’unico nome che compariva era sempre e solo quello di Sarah Jessica, vera star tra le quattro quando la serie prese vita nel 1998.
Kim voleva ‘parità’, uguale ‘trattamento’, e lo scontro si è sempre fatto più pesante.
Fino alla rottura definitiva con Sex and the City 3, film che avrebbe dovuto vedere mr. Big morire di infarto, con Samantha, Charlotte e Miranda ai piedi di Carrie, per consolarla e farle riprendere la voglia di vivere.
Un Sarah Jessica Parker Show evidentemente inaccettabile per la Cattrall, così finita a fare quella boiata seriale di Tell Me a Story.
Contenta lei, contenti tutti.

Autore

Articoli correlati