Marco Carta a Le Iene parla di dimensioni, ‘se fosse una scarpa porterei un 43’

Condividi

“Si acchiappa un po’ di tutto. Prima mi scrivevano più ragazze, ora ho notato un incremento tra gli uomini. Ma non mi hanno mai mandato PENI.
“Di piedi porto 39. Se un piede grande indica un pisello grande? No ragazzi, altrimenti mentirei e porterei le scarpe più grandi. 43 secondo voi è un piede grande? Insomma, un bel piede!
“Le dimensioni contano? Se proprio microscopico… Primo bacio in 2° media, alla fidanzatina di un mio amico.
“Il primo bacio con un uomo a 21 anni. Una situazione intima, in auto. Ho chiuso gli occhi, l’ho baciato e ho provato una situazione di libertà.
“Sentivo di voler stare con un uomo, ma mi portavo il preconcetto da tempo della vita triste da gay, quindi mi dicevo di dover stare con una ragazza.
“Prima volta a 16 anni. Il sesso è bello. La prima volta con un uomo a 21 anni.
“Non mi sentivo pronto. Quando mi chiedevano se lo fossi ci giravo intorno. Ora sono più risolto, più sereno.
Ho avuto 6/7 donne. Più uomini. Tre fidanzati.
Sono fidanzato da 3 annetti.
Mi piacerebbe adottare un bimbo.
Più Lady Gaga che Madonna. Più Mina che Raffaella. Più Priscilla che Mamma Mia”.

Marco Carta a Le Iene che senza giracce troppo attorno conferma l’urban legend (tutt’altro che legend) dei sardi superdotati. Ma ora basta cagate, che tutti hanno mandato/ricevuto ‘foto cazzo’ in vita loro. A Carta non ce provà.

Autore

Articoli correlati