AMA 2018, vince tutto Taylor Swift ed entra nella Storia battendo Whitney Houston – i premiati

Condividi

Che barba che noia, che noia che barba.
Taylor Swift ha vinto altri 4 American Music Awards (Tour of the Year, Favorite Pop/Rock Album, Favorite Female Artist Pop/Rock e Artist of the Year) entrando così nella storia del riconoscimento.
23 gli AMA vinti dalla Swift, che ha così infranto il record di Whitney Houston (ferma a 21) per maggior numero di statuette vinte da una donna.
SACRILEGIO.
Davanti a Taylor c’è rimasto solo Michael Jackson, ormai ad un passo a quota 24 riconoscimenti.
Bene è andata anche a Camila Cabello, che si è portata a casa altri 4 AMA, premi da sempre assegnati dal pubblico. E se vede.

Artist of the Year
Taylor Swift

Favorite Male Artist Pop/Rock
Post Malone

Favorite Female Artist Pop/Rock
Taylor Swift

Favorite Duo or Group Pop/Rock
Migos

Favorite Album Pop/Rock
Taylor Swift “Reputation”

Favorite Song Pop/Rock
Camila Cabello featuring Young Thug “Havana”

Favorite Male Artist Country
Kane Brown

Favorite Female Artist Country
Carrie Underwood

Favorite Duo or Group Country
Florida Georgia Line

Favorite Album Country
Kane Brown “Kane Brown”

Favorite Song Country

Kane Brown “Heaven”

Favorite Artist Rap/Hip-Hop
Cardi B

Favorite Album Rap/Hip-Hop
Post Malone “Beerbongs & Bentlys”

Favorite Song Rap/Hip-Hop
Cardi B “Bodak Yellow (Money Moves)”

Favorite Male Artist Soul/R&B
Khalid

Favorite Female Artist Soul/R&B
Rihanna

Favorite Album Soul/R&B
XXXTENTACION “17”

Favorite Song Soul/R&B
Bruno Mars & Cardi B “Finesse”

Tour of the Year
Taylor Swift

Favorite Music Video
Camila Cabello featuring Young Thug “Havana”

Favorite Artist Alternative Rock
Panic! At The Disco

Favorite Artist Adult Contemporary
Shawn Mendes

Favorite Artist Latin

Daddy Yankee

Favorite Artist Contemporary Inspirational

Lauren Daigle

Favorite Artist Electronic Dance Music
Marshmello

Favorite Soundtrack
“Black Panther: The Album”

Favorite Social Artist of the Year Presented By Xfinity
BTS

New Artist of the Year Presented By Capital One ® Savor® Card
Camila Cabello

Collaboration of the Year

Camila Cabello featuring Young Thug, “Havana”

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Gelido 11 Ottobre 2018 at 10:21

    post malone vince come miglior artista pop rock ma il suo è il migliore album rap hip hop?!?! Qualcosa non mi torna… co’ ste categorie sti americani fanno sempre una caciara che i telegatti in confronto sembrano il nobel!

  • Una Basica a Las Vegas 11 Ottobre 2018 at 7:38

    W Reputation

  • RawSuGaR 10 Ottobre 2018 at 20:00

    E chi doveva vincere se non lei?Mi pare che negli States sia quella che ha venduto di più lo scorso anno e che io tour sia andato bene. Ormai irrilevanti, non so chi fossero gli altri candidati ai premi, ma io risultato non mi sorprende.
    Detto questo, Reputation mi pare l’unico album pop del 2017 degno di nota!

  • aaa 10 Ottobre 2018 at 19:54

    Perchè Shawn Mendes ha vinto per la categoria ADULT CONTEMPORARY? Ma che c’entra’????

  • Marco 10 Ottobre 2018 at 18:05

    Vedere sto palo essere premiata da Lenny Kravitz mi ha fatto letteralmente cadere i coglioni e scioglierli

  • MR 10 Ottobre 2018 at 15:56

    Taylor chi????

  • Danjo 10 Ottobre 2018 at 14:39

    Che le si vuol dire, brava lei!

  • Silly Shark 10 Ottobre 2018 at 13:21

    Non mi ricordo manco mezza canzone di questa tizia…

  • lorenzino 10 Ottobre 2018 at 12:32

    pochi cazzi, a me lei non piace e mai mi sognerei di comprare un suo cd, ma è fuor di dubbio che da qualche anno a questa parte stia raccogliendo risultati straordinari, continuando imperterrita a lasciare alle sue colleghe solo gli avanzi, e cioè cd che nessuno compra, patetiche residenze a las vegas e progetti cinematografici riciclati e soporiferi di cui fra qualche mese non importerà un cazzo di niente a nessuno. tanta roba ‘sta swift, e ottima, davvero ottima performance…

  • Miky 10 Ottobre 2018 at 12:21

    Io non capisco cosa ci sia nella testa di chi da sti premi a gente che ha un’ uncia del talento dei grandi del passato e soprattutto di cui quasi nessuno fra qualche anno ricorderà più di una o due canzoni al massimo, nonostante sfornino singoli a ripetizione semi anonimi ai più da un decennio buono, a differenza dei brani immortali lasciati da Whitney, Michael e quelli della loro generazione, che ancora oggi risuonano in ogni angolo del pianeta.. ma non provano imbarazzo nemmeno un po’?

  • KSABA dalla Stronzia 10 Ottobre 2018 at 12:04

    Reputation è un disco splendido, supportato da un tour altrettanto grandioso e impeccabile.
    Strameritati

  • iamAleFerrara 10 Ottobre 2018 at 11:58

    Ma Rihanna che vince senza lanciare un album da 3 anni?

  • Francesco 10 Ottobre 2018 at 11:25

    E’ veramente una vergogna, tra l’altro l’ultimo lavoro della Swift è una roba incresciosa
    Davvero da un bel pò di anni a questa parte la musica (quella made in USA in primis) sta attraversando il suo periodo più buio