Dancing Queen di CHER album più venduto d’America

Condividi

rs_1024x1024-180809085027-1024.cher-dancing-queen-album.8918

In trionfo all’età di 72 anni.
Cher ha conquistato il podio della Billboard americana, vendendo 155,952 copie con Dancing Queen, suo disco di cover degli ABBA.  Mai un suo album aveva venduto tanto al debutto. Mai, in questo 2018, una donna aveva smerciato tanti dischi all’esordio. Un 3° posto Billboard che diventerebbe PRIMO, se considerassimo solo i dischi fisicamente venduti, ma è con gli streaming che Lil Wayne ha staccato Cher, conquistando lo scettro.
Mai, sembra incredibile ma così è, Cher aveva agguantato il primato dei dischi, fino alla folgorazione ABBA. Dancing Queen ha debuttato al 2° posto nel Regno Unito, in Australia e in Nuova Zelanda, al 3° in Germania e in Top10 in Italia, Belgio e Canda.

Il 2018 d’oro di Cher si chiuderà l’8 dicembre, quando riceverà un Kennedy Center Honor dalle mani dell’odiato Donald Trump.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • LOL 9 Ottobre 2018 at 16:35

    Per 4 copie in casa Cher si grida al miracolo.

  • Leore 9 Ottobre 2018 at 16:00

    Divina. Credo che abbia qualche record tipo almeno un album in top ten in cinque decadi consecutive. Roba da far girare la testa

  • ccchiaaa 9 Ottobre 2018 at 14:14

    Sarà ma sarà anche il suo album meno venduto! 🙂

    Questi “debutti” fanno tanto sensazionalismo ma è il risultato di affinate strategie di marketing e promozione che cercano di concentrare le vendite nel minor tempo possibile.

    Per capirci “Reputation” di Taylor Swift ha venduto 1 milione di copie nella prima settimana ma dopo 12 mesi l’album ha appena sfondato il tetto dei 2 milioni..

    Se anche in questo caso il debutto corrisponde al 50% delle vendite si fermerà a 350,000 copie.

  • Aldo Cher De Maria 9 Ottobre 2018 at 13:54

    Alla faccia delle fregnacce perse che hanno sparato m…a gratuita come sempre quando si parla di Cher.Menomale che puntualmente i fatti mettono a tacere tutto,grande Cher,grande donna,grande artista,giustamente premiata col Kennedy.

  • SoundPost 9 Ottobre 2018 at 10:10

    Peccato che abbia venduto così tanto con un album bruttino… comuqnue Chapeau, 150k copie pure a 72 anni e con poca promo non sono poche.