x

Blake Mitchell e la vita da pornodivo: ‘quando vado a letto sono solo’

Condividi

Schermata 2018-07-16 alle 18.23.55

“La prima sfida ha a che fare con il trovare persone che sono interessate al sottoscritto non solo perchè famoso. In diverse occasioni ho provato interesse per qualcuno, abbiamo iniziato a frequentarci e poi all’improvviso iniziano a chiedermi di promuovere questo o quello”. “Spesso nei pub mi dicono che sono una puttana, pensano che sia accettabile dirlo a un estraneo. Oltre a mettermi a disagio, se sono con qualcuno a cui sono interessato questo può essere un po’ imbarazzante. Non voglio rinunciare alla mia carriera. Sono ancora molto appassionato al mio lavoro e sento di essere bravo in quello che faccio. Ma quando mi metto a letto, la sera, e spengo il telefono, sono solo”.

E niente.
Se pure uno come Blake Mitchell c’ha problemi a trovasse er fidanzato, la cosa diventa preoccupante.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • markuss17 18 Luglio 2018 at 13:37

    …se lo dici tu allora va bene…grazie mille!

  • Luca 16 Luglio 2018 at 23:12

    Blake Mitchell, in realtà, ha un profilo sufficientemente alto (nel mondo del porno gay, ovviamente, non certo nel mondo reale) da potersi definire “porn star”

  • RawSuGaR 16 Luglio 2018 at 23:06

    A parte che questo qui mi pare poco credibile, ma in effetti io non ce la farei mai a stare con uno che fa quel lavoro…soprattutto patofobico come sono!

  • Serena baiocchi 16 Luglio 2018 at 21:37

    Un9attention whore come tante..

  • Personcina 16 Luglio 2018 at 19:47

    Io mi propongo, non devo promuovere nulla.

  • markuss17 16 Luglio 2018 at 19:00

    …non sono riuscito a finire il video 🙁 …statements come “I’m famous” …ma de che? “pornstar”…magari porn actor …se non meglio “performing in porn movie” direi…il video ben studiato e girato….ma per favore!!! Ma chi cavolo e’ sto’ bimbomichia…e quale cerebloleso dividerebbe una storia con un narcisista tale??? ….mah…