Due anni di unioni civili, due anni di amore egualitario

Condividi

matrimonio-gay1

11 maggio 2016.
11 maggio 2018.
Due anni pieni di unioni civili per il Bel Paese, 24 mesi fa reso più civile da una legge attesa per decenni, conquistata dopo mesi di battaglie parlamentari e arrivata sul filo di lana del compromesso.
24 mesi in cui l’Italia non è implosa e le famiglie ‘classiche’ non si sono estinte, con 6073 unioni civili celebrate fino al 31 dicembre 2017, parola dell’Huffington Post, e un clamoroso incremento del 149,5% nel corso dell’ultimo anno.
Lombardia davanti a tutti tra le regioni, con 1514 unioni, seguita da Lazio (915) e Emilia Romagna (645), mentre Roma guida la classifica delle città seguita da Milano e Torino.
Parlare di matrimonio egualitario ora, con una maggioranza di Governo inesistente a due mesi dalle elezioni, appare ridicolo, anche perché 5 Stelle e Centrodestra non hanno proprio contemplato i diritti LGBT all’interno dei rispettivi programmi.
Ma è chiaro che proprio quello deve essere il prossimo step. Uguaglianza totale.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Boh 7 Maggio 2018 at 16:38

    Eh si che fortuna! Sarebbe stato bello se fossero nella legge delle Unioni Civili, peccato ci sia stato un partito che le ha tradite solo per fare dispetti…ah ma aspetta stiamo parlando del M5S sempre quelli che nelle loro promesse elettorali non hanno menzionato minimamente la popolazione lgbt e invece il tempo libero e lo sport si

  • LatinaGaia 6 Maggio 2018 at 13:22

    Per fortuna i comuni a cinque stelle di Roma Torino hanno reso reale la stepchild adoption

  • Claus 6 Maggio 2018 at 12:48

    egualitario è un parolone…