Chiamami col tuo nome 2, André Aciman mette in dubbio gli annunciati sequel

Condividi

t-call-me-by-your-name

‘Ho parlato con il regista e gli piacerebbe girare un sequel, ma ha diversi progetti in corso e lo stesso vale per me. Stiamo un po’ flirtando su questo sequel, ma non so se facciamo tutti sul serio. Abbiamo detto di sì, ma non saprei, non ne siamo sicuri’.

call-me-by-your-name-teaser-1

Così André Aciman, autore di Chiamami col tuo nome, ha parlato degli annunciati sequel pensati da Luca Guadagnino. Via Sydney Morning Herald.
Costato 3 milioni di dollari e in grado di incassarne 40 in tutto il mondo, Call Me by Your Name è stato il film più premiato degli ultimi 12 mesi, tanto da portare Guadagnino e i suoi due protagonisti a sposare l’idea di due sequel, ambientati negli anni ’90 (il primo) e negli anni ‘2000 (il secondo).
Peccato che tutto, ora come ora, sia molto platonico.
D’altronde Guadagnino sarà a breve di nuovo in sala (e in promozione) con il remake di Suspiria, prima di incrociare Jennifer Lawrence per l’adattamento cinematografico di Burial Rites, romanzo del 2013 di Hannah Kent arrivato in Italia con il titolo ‘Ho lasciato entrare la tempesta’, edito da Piemme.
Avrebbe quindi senso tornare ad Elio e Oliver tra tot anni?
Perchè no, dico io.
Tra Before Sunrise – Prima dell’alba e Before Midnight, cosa da non dimenticare, Richard Linklater ha fatto passare 18 anni, con Before Sunset – Prima del tramonto uscito esattamente a cavallo dei due estremi.

call-me-by-your-name-1507134892

Autore

Articoli correlati