x

Jessie J canta Mariah Carey e trionfa in Cina, il video

Condividi

Se vogliamo dirla tutta, “I’ll Be There” è stato originariamente registrata dai Jackson 5 nel 1970.
Ma tutti, o quasi, conoscono la versione di Mariah Carey, che la registrò per il suo disco MTV Unplugged.
Ed è questa la versione che Jessie J ha cantato nel corso di The Singer, show cinese che l’ha vista letteralmente risorgere.
Proprio Jessie J ha infatti vinto il programma, diventando la prima cantante occidentale a riuscire nell’impresa.
Un vero e proprio dominio, per Jessie, mai scesa dal podio, puntata dopo puntata.
Per “I’ll Be There” Jessie ha duettato con Luke James, protagonista della serie FOX, Star.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Olux 23 Aprile 2018 at 18:13

    La grandezza di ciò che Mariah è stata si evidenzia dal fatto che Jessie J, nonostante sia stata estremamente brava, risulta mediocre in questa canzone. Quando canta Whitney risulta credibile (anche se la imita troppo per i miei gusti) ma Mariah no.
    Anche il fatto che tutti si ricordino le sue versioni di I’ll be There, Without You, Open Arms e non degli originali fa capire molto.
    Citando Cowell, cantare una canzone di Whitney è difficilissimo, cantare una canzone di Mariah è un suicidio.
    Ora, lasciamo pure che i troll si lamentino di come è calata negli anni.

  • Gelido 23 Aprile 2018 at 11:44

    io devo appartenere ai “quasi” perchè mai sentita la versione della Carey, conoscevo solo l’originale…

  • Antonio 22 Aprile 2018 at 22:16

    Mettetela a duettare contro Mariah Carey ( all’eta di Jessie J ) e vediamo come questa viene disintegrata