Ballando 2018, parla Giovanni Ciacci: ‘Ho due fidanzati, non è un triangolo noi ci amiamo così’

Condividi

Scaled Image

«Molti degli altri concorrenti non so chi siano. Sono io l’unica vera star del programma. E vincerò».
«Non mi interessa fare il paladino di nessuno, io ballo con un uomo semplicemente perché è la mia natura, sono più a mio agio così. E presentarmi con una donna sarebbe stata una forzatura, altri l’hanno fatto e i risultati si sono visti…».
«Ho qualche conto in sospeso… Con uno dei giudici ho avuto un fidanzato in comune, nel senso che per 10 anni questa persona è stata con me e lui contemporaneamente. Alla fine ha mollato lui per me, quindi è facile immaginare che questo giudice sarà prevenuto nei miei confronti. È Guillermo Mariotto? L’ha detto lei, eh… Un’altra che ha dato segnali di favoritismi è Selvaggia Lucarelli: sui social ha dato il benvenuto solo a Gessica Notaro e agli altri concorrenti zero. Io capisco che Gessica ha avuto una storia importante, ma non trovo giusto abbia un trattamento diverso».

Così Giovanni Ciacci sul numero di Chi in edicola domani parla della sua partecipazione a “Ballando con le stelle” dove si esibirà, per la prima volta nella Storia del programma, con un uomo. Non contento, Ciacci ha poi annunciato che non solo è fidanzato. Ma che ha ben due ragazzi.

 «Stefano e Pietro. Io li chiamo le veline perché uno è biondo e l’altro è moro. Ma non è un triangolo, è amore, noi ci amiamo così. Perché nascondersi? Forse siamo solo io e Pupo che lo ammettiamo».

E io che non ne trovo uno da anni.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Jonikal 7 Marzo 2018 at 11:33

    Che brutta persona questo Cicci

  • Signorino tumistufi 7 Marzo 2018 at 1:26

    Se in una coppia arriva la noia é bene lasciarsi. Stare insieme e amarsi significa passione gioia e interessi.
    Tutto ciò non è eterno ? Ovvio che non lo è visto che nulla é eterno in questo mondo..né la vita degli esseri viventi né il sistema solare e l’universo. L’amore di conseguenza non è eterno : é mutevole e ha una scadenza.
    Noia e inerzia sono chiari segnali della fine di un amore.
    Stare assieme in questa maniera porta a depressione e frustrazione.
    Già la vita quotidiana ci offre delusioni e difficoltà , perché mai anche con il partner dovremmo soffrire e auto imporci un rapporto? A quale scopo se non quello di un finto miraggio piccolo borghese di felicità fittizia ?
    Non siamo nati per essere fidanzati, siamo nati per essere soli e farci accompagnare nella vita, se capita, da chi amiamo.
    Tutto il resto é frutto della cultura romantica di questo secolo che nulla ha a che fare con lo spirito e le necessità dell’essere umano.

  • Fabri 6 Marzo 2018 at 20:06

    Il ‘bello’ nella coppia arriva proprio quando arrivano i problemi, la noia, le difficoltà. I primi mesi sono belli per tutti, cazzo ci vuole? Fidanzarsi per portare in giro il belloccio di turno o per poter dire di non essere single (salvo poi farsi i cazzi propri in giro) è solo una presa in giro. Soprattutto verso se stessi.

  • Fabri 6 Marzo 2018 at 20:03

    La paura di star soli sta creando mostri, specie nel mondo gay.

  • Invisible Boy 6 Marzo 2018 at 17:37

    Ma chi si crede di essere questo?

  • Signorino tumistufi 6 Marzo 2018 at 17:21

    Diffido anche da chi si fidanza in serie.
    Stare con uno vale la pena , forse, solo se si è innamorati per davvero.
    Per esserlo bisogna provare della chimica e vera attrazione sessuale come base e poi avere interessi comuni e stare bene assieme.
    Non è poco. Tutto ciò é raro, molto raro. Pure in questo caso nn so se valga la pena perché poi giunge il declino , le delusioni, la tristezza ecc.
    Cmq ripeto: diffidare da chi si fidanza come se fosse un lavoro.
    Secondo me il rapporto massimo ti quello tra compagni di vita : nkn c’è più passione di una volta ma uno può contare sull’altro e viceversa, volendosi bene e stando bene assieme, magari vivendo insieme e pensando ad una vecchiaia comune.
    Tutto il resto é passeggero.

  • Personcina 6 Marzo 2018 at 14:52

    Il problema non è trovarne uno ma trovarne uno che non sia uno stronzo col botto.
    Troppe delusioni ultimamente…

  • Signorino tumistufi 6 Marzo 2018 at 14:49

    Per non parlare della stragrande maggioranza delle coppie che stanno assieme per pigrizia o mancanza di coraggio di lasciarsi. Rapporti in cui manca l’amore. Sono i rapporti cosiddetto insani e castranti. Meglio soli che in quella modalità.

  • Signorino tumistufi 6 Marzo 2018 at 14:44

    Perché trovarne uno ? Per essere cornificato, ingannato e poi lasciato o lasciarlo ?
    Non so se ne valga la pena .

  • FB 6 Marzo 2018 at 14:33

    Ma non si era incazzato quando avevano detto che è gay? E lui ha detto di non essere gay. Mi sono perso qualche passaggio