Adam Rippon rifiuta il ruolo di inviato olimpico per la NBC: ‘Voglio rimanere al fianco dei miei connazionali’

Condividi

Schermata 2018-02-19 alle 11.17.20

Schermata 2018-02-19 alle 11.17.02In America è ufficialmente esplosa l’Adam Rippon Mania.
Conclusa la ‘sua’ Olimpiade, con un bronzo in tasca e un’infinita polemica con l’omofobo vicepresidente Mike Pence, il pattinatore a stelle e strisce è stato ufficialmente corteggiato dalla NBC.
La rete, che trasmette le Olimpiadi invernali coreane sugli schermi d’America, gli ha infatti offerto un ruolo da commentatore/inviato, che Rippon ha gentilmente declinato.
Patriottica e da applausi la motivazione.

Sono lusingato che la NBC mi abbia proposto di fare il loro corrispondente da PyeongChang, ma per farlo dovrei lasciare il Team USA e trasferirmi fuori dal Villaggio Olimpico. Una cosa che non voglio fare, quindi ho dovuto rifiutare questa opportunità. Adoro stare nel Team USA e rappresentare il nostro Paese. I miei compagni di squadra erano lì per me durante le mie gare, e ora sento il bisogno di essere lì per loro. Non vedo l’ora di stare al loro fianco, sono molto eccitato per il resto della competizione. Go Team USA!!!”.

La travolgente simpatia di Rippon ha conquistato i media americani, ma Adam ha preferito rifiutare una fracca di soldi pur di rimanere all’interno del Villaggio, al fianco dei suoi connazionali ancora in corsa per una medaglia.
E’ nata una stella.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Sneg 21 Febbraio 2018 at 0:57

    Jeremy Abbot è molto più simpatico ^^!

  • Luca 20 Febbraio 2018 at 1:04

    eh certo, perché la NBC offre il ruolo da inviato alle olimpiadi al primo che passa…

  • Marco 19 Febbraio 2018 at 18:57

    Certo come no la mania, nessuno sa chi cazzo sia men che meno nel paese in cui è nato