Silvio Berlusconi cambia ancora: ‘le unioni civili non si toccano’

Condividi

DWB_jvmX0AENdLV

“I diritti acquisiti non si possono toccare e quindi non si toccano, la legge sulle unioni civili è stata approvata e resterà tale e quale”. “Evidentemente mi sono espresso male o sono stato frainteso. Noi abbiamo presentato una proposta di legge, prima firma Mara Carfagna, che incomprensibilmente la sinistra non ha preso in considerazione e che secondo noi era molto meglio di quella approvata da loro”.

Così Silvio Berlusconi, ospite di Uno Mattina, ha per la 4° volta in due settimane cambiato idea sulle unioni civili.
Prima da modificare, poi da criticare, poi da abrogare, ora da lasciare come sono.
20 giorni al voto, ne sentiremo ancora delle belle.

Autore

Articoli correlati