Madonna: la famiglia ha riaccolto in casa Anthony Ciccone, il fratello senzatetto

Condividi

 AnthonyCiccone

Natale ha compiuto il miracolo.
Anthony Ciccone, 61enne fratello di Madonna che da 7 anni viveva per strada, è tornato nella casa di famiglia.
L’uomo, in passato dipendente da alcool e droghe, ha dormito al gelo del Michigan per quasi un decennio, rifiutando più volte gli aiuti della sorella miliardaria.
Ora, finalmente, Anthony ha accettato la mano tesa dei familiari, andando in rehab.
In passato l’uomo aveva lavorato presso la vigna dei Ciccone, fino a quando non venne pizzicato a bere vino direttamente dalle botti.
Licenziato, crollò psicologicamente, girovagando per lo Stato senza una fissa dimora.
Christopher Ciccone, il fratello minore di Madonna, ha confermato che Anthony è finalmente tornato dalla sua famiglia. Senza fornire dettagli, Christopher ha fatto sapere che è “a casa e in via di guarigione”.
Da parte di Madonna, che nell’ultimo anno si sarebbe riavvicinata anche a quella serpe di Christopher, da un decennio in prima linea nel diffamarla a mezzo stampa, per ora nessun commento.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • satori 27 Dicembre 2017 at 15:47

    la cosa che sorprende e’ che il fratello Chris nel libro “my sister Madonna” in realta’ ne parla bene, dipinge la sorella come una perfezionista, si tirchia, anche egocentrica ma senza vizi segreti o terribili scandali o magagne gravi… ho provato a leggere con attenzione la pseudo autobiografia del fratello della popstar, e l’unica cosa che non sapremo mai e’ quanto ha preso lui dalla casa editrice !

  • È Nata Una Steroia 26 Dicembre 2017 at 18:19

    Fratelli omozigoti? sono identici.

  • Fabri 26 Dicembre 2017 at 18:06

    E non bastano tutti i soldi del mondo per tirarli fuori -purtroppo- se non vogliono loro per primi.

  • Marisa Passera 26 Dicembre 2017 at 17:40

    la vita privata su chiama così per qualche motivo….

  • !_!M!_! 26 Dicembre 2017 at 13:17

    Christopher serpe? solo perchè ha parlato male della sorella in un libro di presunte rivelazioni? La verità su Anthony la conoscono solo loro, magari negli anni la sorella l’ha aiutato e ha comunque avuto delle ricadute, chi lo sa!?! Comunque a prescindere dai legami familiari, una persona se non è convinta ad uscire dalla morsa delle droghe e alcool ha ben poco da fare con la rehab…è una questione di volontà e forza fisica!