Il MEGLIO e il PEGGIO del cinema visto in Italia nel 2017 – le mie TOP10

Condividi

dunkirk-poster

IL MEGLIO
10) Baby Driver – Il genio della fuga: Edgar Wright è un talento assoluto e anche il pubblico mainstream, con estremo ritardo, sembrerebbe essersene accorto.
9) Coco: l’atteso ritorno della magia Pixar dopo due anni di sequel acciuffa-dollari.
8) Manchester by the Sea: straordinariamente imprevedibile nella gestione delle emozioni. E con un cast in stato di grazia.
7) Logan – The Wolverine: il miglior cinecomic dai tempi de Il Cavaliere Oscuro, in grado di chiudere maestosamente una trilogia nei precedenti due capitoli alquanto dimenticabile.
6) Arrival: si può fare fantascienza ‘minimale’, e di ‘cuore’. Denis Villeneuve l’ha ampiamente dimostrato.
5) Moonlight: il primo film LGBT a vincere un Oscar nella storia dell’Academy. Così piccolo eppure così potente, figlio di un tempo foriero di cambiamenti.
4) Blade Runner 2049: forse il sequel più rischioso del decennio, eppure Villeneuve è riuscito dove forse nessun altro sarebbe potuto arrivare. L’originale di Ridley Scott rimane monolite inattaccabile, ma 2049 è visivamente parlando a tratti persino superiore.
3) Elle: Conturbante e malato, il miglior Paul Verhoeven di sempre con una gigantesca Isabelle Huppert.
2) La La Land: scippato di un Leone d’Oro e dell’Oscar più ambito, La La Land è comunque entrato di diritto nella Storia del Cinema moderno. E dalla porta principale. Colpo di fulmine veneziano, ha rilanciato un genere che ad Hollywood davano per morto e sepolto, facendo decollare la sua iconica protagonista e confermando le eccezionali qualità di un talento registico di appena 32 anni.
1) Dunkirk: un’esperienza sensoriale, travolgente, sorprendente, di un coraggio dirompente. Cosa debba ancora fare Christopher Nolan per conquistare l’Oscar non è a noi chiaro, ma statuetta o meno il regista inglese ha realizzato l’ennesimo gioiello di una filmografia che non conosce più limiti.

una-famiglia-sebastiano-riso-aggredito-ecco-dichiarazioni-v3-306719-1280x720-1024x576

IL PEGGIO
10) Thor: Ragnarok – il demenziale Marvel non l’avevamo ancora mai colto. Quel momento è arrivato ma ne avremmo onestamente fatto a meno.
9) Il domani tra di noi – Alive firmato Harmony. Un pugno nell’occhio nella filmografia di Idris Elba e Kate Winslet.
8) King Arthur – Il potere della spada: una montagna di soldi buttati.
7) Ghost in the Shell: caotico e noioso.
6) La luce sugli oceani: uno tsunami di melassa.
5) La torre nera: come distruggere la possibilità di dar vita ad un’ottima saga cinematografica.
4) Baywatch: idioti in costume.
3) Una famiglia: indubbiamente il peggior film visto all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.
2) Passengers: confuso, assurdo, alla deriva.
1) Collateral Beauty: pura pornografia del dolore.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • FRANCESCO 25 Dicembre 2017 at 17:32

    Hai tralasciato Madre (con a Jennifer Lawrence) come peggior cagata dell’anno, se non del decennio

  • Andrea Marchiorello 25 Dicembre 2017 at 1:05

    E pensare che Collateral Beauty è diventato uno dei miei film preferiti!!!!!

  • bah 23 Dicembre 2017 at 16:22

    L’esaltazione per La La Land è uno di quei misteri che non mi spiegherò mai.

  • Nicola 23 Dicembre 2017 at 12:23

    Idem. Io però mi sono fermato alla prima visione. Pure arrival mi ha convinto solo a tratti… secondo me, anni fa questi film sarebbero stati considerati prodotti medi, ora spiccano in mezzo a un milione di sequel prequel reboot etc

  • DenisVaschetti 23 Dicembre 2017 at 12:10

    Su passengers non sono d’accordo, anzi l’ho trovato fin troppo lineare. Poteva essere più approfondito, invece lo so è reso semplice per catturare più pubblico dalla lacrima facile

  • Josh Bast 23 Dicembre 2017 at 12:08

    La La Land, il film piu’ sopravvalutato al mondo. Un film che vuole essere un musical ma che non è un musical, un film che ho visto 3 volte e di cui non mi ricordo una cippa se non la scena iniziale.