Lady Gaga, arriva Las Vegas: 50 show e 100 milioni di dollari per la Germanotta

Condividi

Schermata 2017-12-19 alle 09.38.32

Nulla è ancora ufficiale, ma a detta di VitalVegas la conferma dovrebbe arrivare entro la fine della settimana.
Lady Gaga terrà 50 show al Park Theatre di Las Vegas.
Una residence pagata a peso d’oro, per la Germanotta, con 100 milioni di dollari sganciati sull’unghia.
Bustle ha contattato i rappresentanti di Lady Gaga e del Park MGM per un commento, ma non ha ottenuto risposta.
Gaga non sarebbe l’unico BIG in trattativa per esibirsi in questa nuova sede. Si parla anche di nomi del calibro di Bruno Mars e di Cher, che di Las Vegas ha ormai le chiavi.
Lady Gaga è attualmente in tour con il suo Joanne World Tour, ormai prossimo ai saluti il 23 febbraio prossimo.
Concluso il tour, la postar sarà in promozione con A Star Is Born, atteso al Festival di Cannes.
A lasciare dubbi l’età di Gaga, a 31 anni già indirizzata verso quel ‘cimitero’ del pop chiamato Las Vegas. Non a caso più volte rifiutato da sua maestà Madonna, che preferebbe morire pur di non ritrovarsi tra una slot e un tavolo verde.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • George 22 Dicembre 2017 at 21:39

    Pirletta sono sempre palazzetti, ha fatto sei stadietti da 30 mila persone e poi subito verso palazzetti i… guarda la swift , lei sì che fa stadi da 80 mila persone. Lo stesso ha sempre fatto madge, al contrario il rutto non ti riempie neanche i monolocali… ah e ti ricordo che in England ci sono ancora biglietti, come mai? Ahahahaahahahah

  • Ciaoooo 20 Dicembre 2017 at 22:20

    Informati coglionazzo patentato

  • Silly Shark 20 Dicembre 2017 at 14:49

    L’importante è crederci…

  • Ciaooo 19 Dicembre 2017 at 20:49

    Coglionazzo Il tour di Gaga sta facendo ovunque soldi out informati coglionazzo che non sei altro

  • RaffaeleVenonCampioneD’incassi 19 Dicembre 2017 at 15:49

    D’altronde dovrà pur comprarsi i premi con quei 100 milioni! I premi non si comprano mica da soli…

  • Logicamonster 19 Dicembre 2017 at 14:57

    Non è incredibile visto lo stato in cui riversa la sua carriera da anni ormai, ma poi lei non era l’artista indie non interessata al gettone? Se era qualcun’altra sai come la spennavate viva per sta cosa…eh, l’arte del giramento di frittata dei mostri, l’unica arte che conoscono per altro!

  • Uenda 19 Dicembre 2017 at 14:54

    Menomale che i suoi fan ritardati prendevano in giro qualcun’altra che (secondo loro sarebbe dovuta finirci), stavolta non ha fatto in tempo a copiarla, l’ha anticipata! Quando si dice ironia della sorte… Comunque la vedo bene tra mig*otte decadenti che agganciano polli da spennare, finti preti (tanto lei col fasullo ha confidenza), anziani che si giocano la pensione alle slot e sosia di Elvis acolizzati con la panza, finalmente ha trovato il suo posto nel mondo. Quindi avanti tutta e…
    https://media2.giphy.com/media/bTD1ZgQaK0lJC/giphy.gif

  • Silly Shark 19 Dicembre 2017 at 14:41

    Credeteci che le hanno offerto 100 milioni, questa non attira gente manco ai suoi tour figurati se un’azienda è così cretina da bruciare tutti quei soldi ingaggiandola…

    In ogni caso se andasse a Vegas spero si metterà a fare cover su cover dimostrando le sue vere capacità (anziché cantare quelle canzoni orrende che le scrivono).

  • chiaaa 19 Dicembre 2017 at 11:46

    Mi sembra incredibile, ma se le offrono 100 milioni di dollari mi sa che le conviene, eccome.

  • lorenzino 19 Dicembre 2017 at 11:15

    per quanto lady xerox mi faccia ruttare a bestia ogni volta che la vedo e la sento starnazzare le sue imbrazzanti canzonette, spero per lei che si tratti della solita boiata da gossip natalizio e che non sia costretta a svernare artisticamente a las vegas prima del dovuto. lasci quei piccoli palcoscenici da falliti a pop star sul viale del tramonto che nulla hanno più da dire, che vomitano sul palco per attirare un po’ di attenzione, che si vestono con le cotiche di maiale per nascondere grosse, grossissime carenze interpretative, che spacciano per nuovi stili e rivoluzioni già visti… ah no scusate, come non detto, è quello che la xerox ormai fa da 10 anni a questa parte…