x

Conor McGregor chiede scusa per l’uso di frasi omofobe: ‘ho sbagliato, sono termini offensivi, ho tanti amici gay’

Condividi

conor-mcgregor-weigh

Conor McGregor, 29enne lottatore di arti marziali miste irlandese, è finito nel tritacarne delle polemiche per aver pronunciato diverse frasi omofobe in un dialogo con Artem Lobov nel backstage di UFC Danzica, il mese scorso. Proprio lui che si era più volte pronunciato a favore dei matrimoni gay in Irlanda, scivolato in una serie di ‘froc*o’ che avevano suscitato non poco imbarazzo. Intervistato da Sky News, McGregor si è così scusato con la comunità.

‘Non intendevo offendere nessuno, non volevo mancare di rispetto a nessuno della comunità gay. Voglio scusarmi e chiudere questa polemica e andare avanti, perché non c’era nessuna volontà di mancare di rispetto’.

Immancabile, in questi casi, la frase di circostanza: ‘ho molti amici gay’. Un grande e immortale classico, con Conor che ha poi così proseguito.

Quando c’era la campagna per i matrimoni same-sex, per legalizzarli, sono stato un grande attivista, quindi non sono affatto omofobo. Non ho gridato ‘froc*’ a due persone dello stesso sesso che si stavano baciando, era una conversazione privata con un amico che aveva appena perso il suo ultimo combattimento. Ho usato un termine sbagliato, perché è una parola molto offensiva. Alzo la mano e chiedo scusa a chiunque si sia sentito offeso“.

Autore

Articoli correlati