IT, esordio BOOM nei cinema d’Italia: prime 24 ore da paura

Condividi

  It_Poster_Italia_big

Dopo aver sbancato i botteghino di tutto il mondo, diventando l’horror dai più alti incassi di sempre, IT ha subito conquistato anche il Bel Paese.
Uscito ieri in 590 sale d’Italia, il film ha incassato ben 1.127.915 euro in 24 ore, con una media di quasi 2000 euro a copia.
Per essere un giovedì nonché una pellicola vietata ai minori di 14 anni, si tratta di un debutto strepitoso.
Nel suo primo weekend di programmazione, a questo punto, IT potrebbe sfondare il muro dei 5 milioni totali, diventando da subito uno dei migliori esordi dell’ultimo anno.
Ad oggi il film ha incassato 316,317,112 dollari solo in America, dopo esserne costati appena 35, che diventano addirittura 634,817,112 in tutto il mondo.
Numeri mostruosi, con critiche eccellenti e un regista, Andres Muschietti, già al lavoro sulla 2° ed ultima parte, che vedrà Pennywise abbandonare gli anni ’80 per affacciarsi ai giorni nostri.

tumblr_ovtfl2CKZ81vs6xh0o1_540

Autore

Articoli correlati

Comments

  • lorenzino 20 Ottobre 2017 at 13:53

    bah insomma, io ci sono andato di corsa a vederlo, non vedevo l’ora, ma tutto questo entusiasmo mi sembra un pochino ingiustificato: tante cose ottime (i perdenti sono eccezionali, tutti bravissimi), ma anche alcune cose che decisamente non funzionano. pennywise poi non ne parliamo, nemmeno lontanamente paragonabile a quello di curry: troppo freddo e stiloso, colpisce agli occhi ma poco allo stomaco, c’è più che altro l’effetto nostalgia e la curiosità di vedere come l’hanno apparecchiato dopo tanti anni.
    un buon film ma senza tutto questo clima da strappamutande che c’è in giro, anche meno insomma…

  • Luca 20 Ottobre 2017 at 11:31

    Il film è bello, ma il doppiaggio è davvero scandaloso. Le voci di Pennywise e di Ben sono a dir poco ridicole. Molto deluso da questo punto di vista, abbiamo aspettato cosi tanto per vederlo e ci restituiscono un risultato davvero mediocre