Australia, parte il referendum per i matrimoni LGBT: VOTA NO sul cielo di Sydney – foto

Condividi

DJ6UKxZUIAAiHk3

L’odio omofobo nel cielo d’Australia.
Nelle ore in cui partiva ufficialmente il referendum per corrispondenza sul matrimonio LGBT, con l’intero Paese chiamato al voto, sul cielo di Sydney è comparsa una gigantesca scritta: VOTA NO.
Il messaggio è comparso questa mattina, incoraggiando gli australiani a votare CONTRO il matrimonio egualitario.
In tanti, sui social, hanno espresso indignazioni nei confronti dell’ultima sporca trovata dei bigotti oppositori, incapaci di volare nei sondaggi persino dinanzi all’enorme quantità di denaro sperperata per fare campagna CONTRO il matrimonio LGBT.
Analisti alla mano, il SI’ dovrebbe infatti vincere con oltre il 60% dei voti, ma loro, gli estremisti, non ci stanno.
I risultati di questo referendum postale non saranno in alcun modo vincolanti, ma è evidente che daranno ai politici d’Australia un segnale tangibile sul volere del popolo.
Ad occuparsi del VOTA NO domenicale, secondo alcuni testimoni, proprio lei.

 

Autore

Articoli correlati

Comments

  • pride saudito 18 Settembre 2017 at 0:09

    se si tratta di un referendum mi pare lecito sia votare no che si. non vedo perché usare termini come odio bigotti estremisti …. contro chi la pensa diversamente. questo omosessualimo wahabita sta facendo molti piu danni di quanti ne pensa di risolvere. …

  • chiaaa 17 Settembre 2017 at 21:38

    Dato che spesso va di moda linciare l’Italia come paese arretrato e omofobo…guardate l’Australia, paese dei moderni grattacieli, canguri e della presunta libertà come tratta i propri cittadini omosessuali. Nessun diritto, nemmeno le unioni civili ancora, nel 2017.

  • Mr. Radio 17 Settembre 2017 at 19:52

    Viste le precedenti elezioni, non cantiamo vittoria troppo presto.