Madonna flop su Canale 5: il Rebel Heart Tour asfaltato da Mina e Raffaella Carrà

Condividi

53772  Il sottoscritto non ha purtroppo potuto vedere nessuno dei due programmi, perché ancora impegnato al Lido con la Mostra del Cinema di Venezia, ma venerdì sera gli italiani hanno risposto chiaramente.
Mina e Raffaella: le stelle del sabato sera, puntata evento di Techetechetè interamente dedicata alle due icone, ha infatti asfaltato Madonna: Rebel Heart Tour, concerto in onda su Canale 5.
Dopo un giorno d’attesa i dati Auditel di venerdì sera sono finalmente diventati realtà, con cifre pazzesche.
4.100.000 telespettatori e uno share del 19,43% per Rai 1, contro 972.000 telespettatori e un devastante share del 5,46% per Canale 5.
Perché Mina e Raffa, insieme, sono di fatto insuperabili.
Persino per Madge.

Mina-and-Raffaella-Carrà-togheter-in-Canzonissima-68-

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Thefighter 12 Settembre 2017 at 1:12

    Madonna, Mina e la Carrà sono delle icone uniche, comunque i dati auditel erano prevedibili. Il concerto di Madonna ( già trasmesso un centinaio di volte ed editato in maniera pessima ) è stato mandato in onda di venerdi ossia quando i giovani escono. Le persone di una certa hanno, come era ovvio, preferito guardare 2 artiste italiane. E comunque, io adoro Mina https://uploads.disquscdn.com/images/b66c2b975db0e8922811aeb97fc921892f92ef67917b23e5c5946c3c5ee9122a.jpg

  • Uenda 11 Settembre 2017 at 22:43

    Bravissimo, ottima analisi

  • Ciaoooo 11 Settembre 2017 at 21:19

    Rebel flop toursssss :p

  • Ciaoooo 11 Settembre 2017 at 21:19

    Rebel floooop touuuurssss :p

  • Ciaoooo 11 Settembre 2017 at 21:19

    Rebel flop tourssss :p

  • Ipse dixit 11 Settembre 2017 at 18:42

    Detto da una cessa come te è un complimento…

  • George 11 Settembre 2017 at 15:32

    ahahhaha rebel heart tour 170 milioni in palazzetti , la tua gaga ha fatto anche stadi (6 stadietti versione arena ) ma solo in Usa (vedremo se ci arriva a questa cifrettaaaaaaaa )uhuhuhuhuhhuhu), perché sapeva benissimo che avrebbe floppato dappertutto ahahahahahahahahahhaa oramai E’FINITA , tu pensa e’ l’unica AD NON AVER MAIPRESENZIATO WEMBLEY AHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

  • George 11 Settembre 2017 at 15:23

    ma è quella sfranta di The edge, è incazzato perché l’equino ha floppato a Montreal ahahahahahhahahaha

  • George 11 Settembre 2017 at 15:22

    ahahhahaah Monrtreal flops-mal di gola= ????????????

  • George 11 Settembre 2017 at 15:21

    AHAHAHAHAHAH sei patetico , non era mica un evento, non era in diretta ammmmore, noi tutti l’avevamo gia’ visto su itunes tewsora…. ma se da Fazio ha fatto 4 milioni pirletta ahahhaahahahah ah e non dimenticare che lo scroto ha annullato lo show a Montreal per mal di gola(in realtà non aveva venduto biglietti) e poi il gg dopo e’ andata a promuovere il documentario “a letto con Madonna” ahahahahahahahahahhahahahah

  • La Edgia Petomane 11 Settembre 2017 at 13:59

    Si Mozart e Rossini…
    Ma se non sai distinguere le tue scorregge in bagno da quelle elettroniche di Gaga!

  • Silly Shark 11 Settembre 2017 at 13:57

    Io non guardo la tv ma la cosa non mi stupisce, il pubblico tv italiano non credo sia abituato a uno spettacolo del livello di quelli che offre e Madonna.

  • Essere Superiore 11 Settembre 2017 at 12:43

    Ma se non ti piace Madonna perché vieni sempre a commentare sotto i suoi articoli? Ne sei ossessionato hahahahaha

  • Mauro Radicioni 11 Settembre 2017 at 9:48

    Ma vai a lavorare, idiota te e chi ti legge… “$petteguless” ahahah generazione di esseri inutili!! Perché non vai alla protezione civile? Ti ho scritto soprattutto perché vorrei non essere più molestato dalle cazzate come i tuoi annunci. Ti ringrazio se sparisci e, ovviamente non lo farai, ma evita di pubblicare altrimenti mi ritrovo tra i coglioni qualche tuo fan..

  • SoundPost 10 Settembre 2017 at 21:57

    Io non mi sento Madonnaro, ma l’ho visto e ho 40 anni in meno del target indicato LOL!

  • tentativo 10 Settembre 2017 at 20:03

    quindi non seguire madonna è segno di bassa cultura? semmai il contrario!

  • Riccardo Remedi 10 Settembre 2017 at 19:36

    Io scelgo l’unico e inimitabile Spetteguless <3

  • Thefighter 10 Settembre 2017 at 19:13

    Allora perche’ hai scelto di essere un fan di Lady Copycat?

  • Le9 10 Settembre 2017 at 19:00

    Ma che poi erano orari diversi, RH é cominciato alle 21.30…

  • George 10 Settembre 2017 at 18:58

    Sì lo scroto non farebbe neanche quello, Rupaul – scroto 1 Milione ahahahahahahahahah ti conviene stare zitto ahahahahah

  • George 10 Settembre 2017 at 18:56

    Ahahahaha ma se da Rupaul la tua gaga ha fatto la stessa cifra in diretta e stiamo parlando di 300 milioni di persone ahahahahahah

  • starlet 10 Settembre 2017 at 18:38

    bhe ovvio, nesssuno sceglie la brutta copia quando può avere gli originali!

  • Pat 10 Settembre 2017 at 18:22

    Chi era davvero interessato se lo è visto in streaming su YouTube o lo ha rimediato da altre fonti. Senza contare che è un concerto di due anni fa! La fascia nostalgica di Mina e Raffaella non ha nemmeno dimestichezza con internet ecc., era ovvio che spopolasse. E comunque i tempi sono cambiati, la cultura media è scesa, la gente ormai ha i livelli di attenzione di un colibrì, figuriamoci se segue un live (di chiunque) per due ore, con le interruzioni pubblicitarie ecc. Parliamo comunque dell’unica donna che è riuscita a monopolizzare l’Italia intera (e non solo) nel 1987 con una diretta video. Questo basterà e compenserà a vita ogni risultato ‘mediocre’ che dovesse raggiungere. Che poi è tutto relativo e tutto da vedere, alla fine. Chiunque altri avrebbe perso la sfida qui da noi.

  • Pat 10 Settembre 2017 at 18:16

    Infatti. Chiunque avrebbe perso la sfida. Beyoncé, Madonna, Lady GaGa o chi per loro, nessuna avrebbe retto il confronto. E i fan veri aspettano il DVD/Blur-ray, piuttosto che vederlo in TV con seimila interruzioni.

  • Claus 10 Settembre 2017 at 18:13

    il target è quello, pure i madonnari sono cariatidi ormai 😀

  • Pat 10 Settembre 2017 at 18:12

    Per non parlare delle canzoni stupidamente escluse, che pare non ci siano nell’uscita ufficiale. Una su tutte: Love Don’t Live Here Anymore, di cui si sente solo la musica. Che fastidio poi i rimontaggi con spezzoni di altri concerti, cosa che ormai pare vada di moda non solo con lei. Al limite, potevo capire una canzone ripresa da una parte e una ripresa da un’altra. Già con Ciao Italia era scandaloso vedere spezzoni con la catenina di Firenze alternati ad altri da Torino. Se non altro, adesso il mix è più omogeneo. Vedere poi le canzoni in B/N fa cagare (come già Love Spent prima). E’ un live cristo santo, non un video!! Concordo su tutta la linea. Spero che la versione ufficiale abbia meno tagli, ma dubito. Che poi tutto questo rimaneggiamento non trasmette minimamente l’imponenza e l’atmosfera del live. Rimontato così, uno può pensare che dal vivo fosse una ciofeca, quando in realtà si è trattato di un grandissimo spettacolo. A ‘sto punto, facesse uscire una versione HD del Confessions, primo vero grande editing di qualità, nemmeno troppo invasivo, tutto sommato. Alla fine lo comprerò, ma finirà nel dimenticatoio come l’MDNA Tour…

  • MR 10 Settembre 2017 at 17:19

    Per il pubblico generalista del venerdì sera si. Non sono fan di Madonna, ma i concerti in TV floppano quasi sempre

  • Mino Carmine Ardolino 10 Settembre 2017 at 17:15

    non c’erano dubbi sulla vittoria del duo Carrà Mina…..

  • Fritz Cavallo 10 Settembre 2017 at 17:06

    Quell’altro ti ha già copiato l’articolo.. Ma non ti fa incazzare questa cosa?

  • FRANCESCO 10 Settembre 2017 at 16:18

    Premesso che sono un grandissimo fan di Madonna, e soprattutto che ho amato moltissimo il arrbel Heart Tour quando sono andato a vederlo a Torino, e premesso infine che (pur consapevole di quello che sarebbe successo) venerdì ho acceso la TV su Canale 5, devo dire che lo spettacolo COMPLETAMENTE RIMONTATO, PIENO STRAPIENO DI EDITING e soprattutto PRIVO DI QUALSIVOGLIA TRACCIA FI ESSENZA “LIVE” era semplicemente INGUARDABILE e NAUSEABONDO, ho spento la TV a fine spettacolo col mal di testa per colpa di una regia e di un montaggio da ergastolo, che sono riusciti a non far capire un cazzo delle emozioni e della bellezza visiva di quello che ho visto sul palco al PalaAlpitour.
    È stata la triste conferma di una decisione che avevo già preso dopo aver sbirciato qua e là dopo la messa in onda su Showtime: per la prima volta NON comprerò un cd/dvd di Madonna, perché è un prodotto davvero INDEGNO (idem dicasi per il cd/dvd di MDNA Tour)
    Amen
    PS confido davvero tanto nel suo prossimo album, mi auguro che M torni a fare buona (se non ottima) musica, davvero per lei non avrebbe senso fare altrimenti, meglio niente piuttosto.

  • Angelo Maggioni 10 Settembre 2017 at 15:54

    in questo articolo mancano , fonti attendibili circa il riferimento auditel e dunque rende questo articolo stesso poco attendibile …..

  • tentativo 10 Settembre 2017 at 15:52

    una se la cagano solo due o tre froci, le altre due sono state sogni (anche erotici) di molti italiani, hanno fatto la storia della tv e della musica in passato… questo dato era ampiamente prevedibile

  • CRISTIANO 10 Settembre 2017 at 15:33

    5%… Persino la televendita di Mastrota fa uno share più alto…

  • lawrence 10 Settembre 2017 at 14:30

    Questo risultato dovrebbe far riflettere sugli scarsi standard qualitativi a cui il pubblico italiano – e quello di Mediaset in particolare – è abituato. Non si può pretendere che una rete che trasmette il Grande Fratello, Temptation Island, Il Segreto e Barbara D’Urso 24h/24h possa mandare in onda uno spettacolo come quello di Madonna. A riprova di questo, l’intervista della Ciccone a Che tempo che fa su Rai 3 – il cui pubblico ha un livello d’istruzione medio-alto – fece il record di rete della stagione 2014/2015 e gli ascolti più alti per il programma dalla stagione 2009/2010 fino a quella 2016/2017 (comprese). Per non parlare del provincialismo e del bigottismo del popolo italiano con lo spettatore medio adinolfiano che avrà chiamato l’esorcista alla vista di ballerine a seno nudo, simulazioni sessuali, segni della croce blasfemi, suore in biancheria intima, gay che si baciano pubblicamente e una donna quasi sessantenne che non sta nel suo “habitat naturale”: in cucina a tagliare le fettuccine. Aggiungiamoci pure che non è in grado di seguire due ore di show in inglese e il gioco è fatto. L’unico flop che vedo è quello dei cervelli.

    p.s. Confrontare il concerto di Madonna con lo speciale su Mina e Raffaella mi sembra abbastanza azzardato considerando che il primo è andato in onda dalle 21.30 alle 00.00 mentre il secondo dalle 20.30 alle 22.30. Di conseguenza hanno avuto solo un’ora di sovrapposizione con Techetechete iniziato prima e quindi naturalmente in vantaggio. Tra l’altro Techetechete fa quasi ogni giorno quelle cifre; il contributo che hanno dato Mina e Raffaella si evince solo nel fatto che abbiano prolungato la visione di una trasmissione già seguitissima e consolidata per un’altra ora rispetto al solito. Questo ovviamente poco toglie all’insuccesso della prima serata di Canale 5.

  • SoundPost 10 Settembre 2017 at 13:56

    Normalissimo e prevedibile. Mettere Mina e la Carrà (o qualsiasi altro programma con programmi “vecchi”) su Rai1 che ha un pubblico medio di 5560 anni significa vincere facile. Apprezziamo Mediaset che ha rischiato nel mettere Madonna su Canale 5 in prima serata (e anche Sting subito dopo).