Gallipoli, il G Beach replica alle accuse di omofobia

Condividi

Schermata 2017-08-16 alle 19.43.10

Siamo sempre alle solite (qui il resoconto di quanto sarebbe avvenuto il 14 agosto ad una coppia gay).
Io li voglio vedere questi eterosessuali cacciati da un locale e/o da una spiaggia per un’effusione di troppo.
Fantascienza italiota che puntualmente puzza di omofobia.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Annalisa Nanni 17 Agosto 2017 at 14:45

    Forse , ma perché allora alla coppia sarebbe stata offerta una bottiglia di spumante come scuse ? E perché precedentemente il gestore avrebbe giustificato il suo comportamento con il calo di clientela dovuto alle recensioni gay friendly su TripAdvisor ?

  • Silly Shark 17 Agosto 2017 at 14:07

    “una SCELTA privata” distrugge tutta la credibilità della replica.

  • carlo 17 Agosto 2017 at 10:17

    magari sei solo un imbecille

  • carlo 17 Agosto 2017 at 10:16

    forse non era chiaro il significato del mio messaggio definire l’omosessualità una SCELTA PRIVATA è una emerita stronzata OMOFOBA

  • Mr. Radio 17 Agosto 2017 at 8:10

    orientamento sessuale = scelta, nel 2017?!?!?!

    uff…ce n’è di strada da fare!!!

  • Mark87 17 Agosto 2017 at 2:00

    Ero là in vacanza alcuni giorni fa…non ho visto scene omofobe. Unica cosa con 18 € di ingresso x avere un lettino e ombrellone mi aspetto di stare tranquillo. Invece hai neri ogni 2 secondi che rompono il cazzotti x vendere cose false e si siedono pure sugli sdrai dove sei tu! Il personale fa finta di niente…sarebbe vietato introdurre bevande o cibo…se vedevo una scena omofoba chiamavo la polizia

  • maleduatimai 16 Agosto 2017 at 23:40

    magari siete talmente abituati a stare in spiagge gay, locali gay, mete gay che in un locale normale vi comportate come in una dark room e poi però gli omofobi sono gli altri….

  • carlo 16 Agosto 2017 at 21:47

    col cazzo che l’orientamento sessuale resta una scelta privata… era cosa privata negli anni 50 nel 2017 l’orientamento sessuale è una cosa pubblica e pubblica deve essere.
    questi hanno chiesto consulenza ad adinolfi?

  • Manuel Cuni 16 Agosto 2017 at 21:23

    “l’orientamento sessuale rimane una SCELTA privata”.
    Perfetto, hanno già chiarito il punto di vista.