Lecce, cartello omofobo nei bagni di un locale – uomini, donne e gay

Condividi

cartello bagno

A Cavallino (Lecce), nella Tenuta Le Camporelle, è spuntato un omofobo cartello dai bagni del locale: Uomo, Donna, Gay recitano le sezioni di ingresso alle toilette del locale, con annesse imbarazzanti icone che descrivono l’etichetta imposta dai gestori della Tenuta.
Per l’estate 2017 italiota l’ennesimo indecente atto omofobo di stagione.

E’ allucinante che nel 2017 esistano ancora casi di questo tipo, dove si ricalca una grande confusione fra identità di genere e orientamento sessuale, e lo si fa sfoggiando delle comunicazioni in locali pubblici così fuorvianti e omofobe, che avviliscono e fanno molto male Dovrebbe essere il tempo in cui i bagni di qualsiasi locale non presentino più divisioni di nessuna “categoria”, figuriamoci farlo con questa volgarità e intento discriminatorio. Chiediamo ai gestori della Tenuta Le Camporelle di eliminare immediatamente quel cartello dai bagni del locale e di scusarsi con tutta la comunità LGBTQI* e non.

Parole dei membri dell’associazione LeA – Liberamente e Apertamente di Lecce.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Shkval 23 Agosto 2017 at 21:38

    Berciò l’individuo più inutile di un paio di guanti per Muzio Scevola.

  • Patrick Padova 22 Agosto 2017 at 11:52

    Vedo quanto misera dev’essere l’esistenza di un troll che tutti i giorni sta qui a insultare gente a caso, e c’è di che consolarsi, fidati.

    Devi veramente farti curare, ma d’urgenza. Dammi retta.

  • Shkval 20 Agosto 2017 at 19:35

    Che uno stupido si stupisca è solo una tautologia però è ampiamente descrittiva della tua miserrima esistenza.

  • Patrick Padova 20 Agosto 2017 at 15:33

    “che chiedeva foto online come un qualunque pedofilo” ma sai cosa stai scrivendo o quella tastiera la usi solo per vomitare frasi a caso?

    Mi stupisco che qui non ti abbiano ancora bannato, questo è il mistero più grande.

    Fatti curare, riconosci di avere una patologia e fatti vedere da qualcuno veramente bravo.

  • Shkval 20 Agosto 2017 at 8:52

    Scrisse il poveraccio che chiedeva foto online come un qualunque pedofilo che deve valutare la merce.

  • Patrick Padova 18 Agosto 2017 at 20:40

    Io posso solamente consigliarti un bravo psicologo. Provo profonda pena per le persone così palesemente frustrate, perché in fin dei conti non si rendono nemmeno conto della situazione disperata in cui versano. Poveretti.

    PS: Fatti una vita, ne hai un disperato bisogno.

  • Shkval 17 Agosto 2017 at 14:20

    Solo un cretino si sarebbe preoccupato della faccia anziché degli argomenti. E da buon cretino hai confermato espletando il meglio del pattume umano di cui sei colmo per ben due volte. Grazie per la collaborazione.

  • Patrick Padova 16 Agosto 2017 at 1:29

    Invece fare i patetici leoni da tastiera senza metterci la faccia nel 2017, immagino sia pura avanguardia, giusto? A te i neuroni sono mai comparsi almeno una volta in vita? Ovviamente non serve una risposta per capirlo. Magari sfoga le tue evidenti frustrazioni nella vita reale, non qui.

  • blablabla 15 Agosto 2017 at 13:53

    bhe gli stereotipi fanno ridere in quanto stereotipi, e gli stereotipi sono stereotipi in quanto vecchi di 50 anni…. poi se dovete gridare omofobia almeno una volta al giorno x sentirvi impegnati è un problema vostro ………

  • saluti 15 Agosto 2017 at 13:51

    il fatto che non faccia ridere e/o sia di dubbio gusto non fa rientrare ogni pagliacciata nella categoria omofobya

  • Shkval 15 Agosto 2017 at 10:29

    L’ ironia presuppone intelligenza per creare un paradosso della realtà. Se fosti stato dotato di cervello prima di varcare le labbra vaginali avresti notato che in questo caso non è applicabile.

  • Shkval 15 Agosto 2017 at 10:25

    Solo un cretino come te i cui neuroni sono morti per mancanza di stimoli può farsi due risate con stereotipi vecchi di cinquat’anni.

  • marco 14 Agosto 2017 at 19:34

    Potevano anche aggiungere, finta trans con l uccello, brutto uomo travestito da fica.. che è il bluff per cretini insicuri che funziona molto….

  • parliamone ………….. 14 Agosto 2017 at 16:39

    wow che passo avanti x la civiltà …………

  • no lagna 14 Agosto 2017 at 16:38

    forse è il caso di iniziare a distinguere fra omofobia e cartelli ironici (che fanno ridere e non e di cattivo gusto e meno) altrimenti si rischia di buttare tutto in vacca ???

  • Pat 14 Agosto 2017 at 16:37

    Da notare, poi, l’icona usata per i gay: il solito cliché alla Banfi.

  • Alessandro Ferrara 14 Agosto 2017 at 11:47

    La tua vita è talmente vuota che ricordi relazioni di un estraneo risalenti a 4/5 anni fa – fantastico! 🙂

  • Patrick Padova 14 Agosto 2017 at 11:06

    E che il vittimismo regni sovrano sempre e comunque, mi raccomando. Due risate mai nella vita eh.

  • tentativo 14 Agosto 2017 at 0:40

    carino che sei… ci vai con o senza il tuo M.M.?

  • Alessandro Ferrara 14 Agosto 2017 at 0:30

    A Londra ormai pure nei ristoranti bagni senza distinzione di gender…