x

Cecenia, on line i nomi dei 27 gay uccisi dal Governo: erano tutti giovanissimi

Condividi

cecenia-polizia-1

Abdulmezhidov Adam Isaevich, 27.5.1987
Abumuslimov Apti Hasanovic, 02.06.1989, Shali
Abdulkerimov Side Ramzan Ramzanovich, 25.03.1990, Kurchaloy
Alimhanov Islam Aliev, 6.7.1998
Abubakarov Adam Dzhabrailovich, 05.05.1995
Bergan Ismail Shadidovich 19.08.1998
Dasaev Adam Ilyasovich, 16/06/1988, Shali
Dzhabayev Zelimhan Hizirovich, 12.18.1993
Ilyasov Adam Huseynovich, 22.09.1997
Lugano Rizwan Saeed-Hamzatovich, 13/09/1987, Shali
Malikov Rizwan Agdanovich, 01.06.1990
Musk ICYE Turpalovich, 19/07/1988
Muskhanov Temirlan Ahmadovich, 28.4.1986 Shali
Ozdiev Usman Vahaevich, 12/24/1989, Shali
Rashidov Doc Ibrahimovic, 30.05.1995
Siriev Magomed Musaevich, 23.02.1993
Soltahmanov Ismail Ezer-Aliyev, 30.03.1994
Suleymanov Magomed Arbievich, 01/03/1987, Shali
Tuchaev Ahmed Ramzanovich,23.02.1987, Shali
Habu Khamzat Slaudinovich 14.02. 1993
Khakimov Alvi Aslambekovich, 16.11 1992
Hamidov Shamil Ahmedovich, 14.11.1986
Tsikmaev Sultanovich Ayoub, 02.04.1984
Shapiev Muslim Isaevich, 28.11.1989
Eskarbiev Sayhan Vahamsoltovich, 23.5.1992
Yusupov Sahab Marshak, 19.1.1990
Yusupov Shamhan Shayhovich, 17/06/1988

Eccoli qui i 27 nomi, in ordine alfabetico con relative date di nascita, dei gay barbaramente uccisi dal Governo ceceno nel mese di gennaio.
A pubblicare la lista dell’orrore il giornale Novaya Gazeta, secondo cui i detenuti sono stati giustiziati nella notte e portati in vari cimiteri, anche cristiani, bruciati e seppelliti in fosse comuni.
Di fatto scomparsi, dal giorno alla notte, insieme ad altri 56 cittadini Ceceni, svaniti nel nulla ad inizio 2017.
Da mesi la Russia e la Cecenia negano qualsiasi tortura ai danni delle persone LGBT, con la lista della morte che di fatto sbugiarda i due colpevoli governi.
Perché ci sono nomi e cognomi di ragazzi evaporati.
Nell’assordante e colpevole silenzio delle autorità internazionali.

Autore

Articoli correlati