Tiziano Ferro, ‘nessuna stima per chi nasconde la propria omosessualità’

Condividi

Copertina Grazia_Tiziano Ferro

 

12743540_10153455834412898_7612234820080143170_nHo vissuto in Messico per tre anni, ho persino avuto un paio di frequentazioni con delle donne. Ma quale sesso fluido, ho le idee chiarissime, sono gay! La verità è che credevo fosse la strada giusta, sono arrivato tardi a capire di essere gay proprio perché amo profondamente le donne’. ‘Sono single ma se l’amore non arriva non mi accanisco. Non sono un seriale nei rapporti, non colleziono storielle. Ogni tanto i miei amici mi presentano qualcuno, mi dicono: “Questo è perfetto per te”. Non funziona mai. Fino a poco tempo fa in coppia ero sempre accondiscendente, non riuscivo a dire tutto quello che pensavo. Così un difetto si ingigantiva. Adesso preferisco non piacere, ma essere onesto‘.

Così Tiziano Ferro, a breve in giro per l’Italia con il suo tour negli stadi, è tornato a parlare della pagine di GRAZIA, attaccando a testa bassa i tanti, troppi omosessuali repressi del Bel Paese.

Non punto il dito, so che non è facile, soprattutto in alcuni contesti sociali. Ma come individuo esiste una versione sola di me. A 28 anni sono andato in analisi perché non riuscivo più a vivere. In un paio d’anni ho capito di essere omosessuale e poi, all’apice della carriera, ho deciso di raccontarlo a tutti. Che cosa posso pensare di chi fa esattamente il contrario? Non ne condivido i valori, né la posizione. Non provo stima, mi dispiace‘.

Applausi, fratello.

JaEcm6SJErRx

Autore

Articoli correlati

Comments

  • idealista76 13 Giugno 2017 at 0:33

    Ora… Tizianuccio… c’hai 30 anni… Hai fatto i soldi, c’hai una posizione, stai insomma in una botte di ferro. ORA ti sei deciso a dire al mondo che sei gay. Ma prima??
    A casa sia si dice “facile essere finocchi col culo degli altri”: non puoi fare una morale a chi la pensa diversamente da te e da chi non può fare il tuo stesso percorso.
    Soprattutto tu, che sei personaggio famoso, dovresti essere di aiuto invece di puntare il dito, perché di fatto è questo che vien fuori dall’articolo.
    Rinneghi una parte del tuo passato, e lo fai ora. E’ vero che solo gli sciocchi non cambiano mai parere, ma ora mi pare che stai esagerando.

  • chiaaa 2 Giugno 2017 at 23:29

    Soprattutto per uno che non ha MAI SPESO parole in situazioni politiche fragili (vedi Cirinnà) NASCONDENDOSI in un silenzio IMBARAZZANTE.

  • chiaaa 2 Giugno 2017 at 23:26

    Mamma mia che STRONZO arrogante! Lui PER PRIMO si è nascosto per ANNI parandosi il culo con la faccenda dello “psicologo” per avere una sorta di giustificazione per questo imbarazzante ritardo… quando nei suoi testi sin da ROSSO RELATIVO glielo potevamo dire noi che gli piacevano gli uomini…

    Per non parlare di tutte quelle volte che è andato in TV post-coming out e non hai mai alzato la voce parlando di omosessualità e diritti dei gay. Ricordo ancora quando andò per la prima volta da Fazio dopo il coming out…e non si nominò nemmeno la parola gay o “omosessuale” per sua volontà. Troppo imbarazzo. NIENTE. E la Cirinnà ancora non c’era.

    Si è limitato a fare soltanto qualche GAG (CAGATA PAZZESCA) dalla Bignardi e poi solo canzoncine in playback e smoking. Per te, mio caro approfittatore e venditore di libri, ZERO STIMA.

  • totocorde 2 Giugno 2017 at 11:23

    Tiziano Ferro è stata la prima star della canzone italiana di primo livello a dichiararsi. E’ un fatto incontrovertibile e degno di ammirazione.
    Poteva aspettare di farsi beccare nei cessi, aspettare l’inizio del declino della sua carriera o fingere tutta la vita, invece ha rischiato e ha tutta la mia stima.
    E’ avvilente vedere che i lettori di questo sito (che spero non rappresentino in nessun modo la comunità) sono sempre pronti a sputare veleno sugli altri gay, perfino quando si battono per la causa.

  • Julus 1 Giugno 2017 at 9:04

    Credo che le parole di Tiziano vadano lette pensando esclusivamente alla situazione italiana, alla cappa catto-ipocrita che ammorba la società italiana. E’ vero che il CO lo poteva fare prima, che per anni ha fatto il finto etero, è vero che prima di farlo ha voluto essere sicuro della propria situazione economico-artistica. Ma pensate al panorama artistico italiano, veramente desolante, pensate ad un Renato Zero, che si ostina a dire che è etero, pensate ad un Lucio Dalla, che ha lasciato il compagno senza un riconoscimento e senza un soldo, pensate a tutti quelli sposati con figli e facciata rigorosamente etero e qui l’elenco sarebbe troppo lungo. Di fronte a questo deserto di CO, gli va necessariamente reso onore.

  • brooy73 1 Giugno 2017 at 6:29

    Nessuna stima? Ma se ti sei fino etero per anni solo per sfondare e soltanto dopo che sei diventato un big della musica hai fatto coming out! Sapevi benissimo che dichiararsi gay agli inizi ti avrebbe creato problemi nella tua carriera.Hai usato l’eterosessualità solo per un tuo tornaconto! Non fare certe sparate, nessuno può prendere esempio da te!

  • kris 1 Giugno 2017 at 1:29

    Non capiva di essere gay però capiva l’importanza di fingere etero per vendere dischi. Furbo, presuntuoso, cesso e ipocrito. Ho capito perché sei single.

  • abiqualcosa 1 Giugno 2017 at 0:08

    Renato Zero, stai sentendo?

  • fede 1 Giugno 2017 at 0:00

    Valerio, forse non hai capito il senso della canzone: la dama del castello era lui.

  • tentativo 31 Maggio 2017 at 23:39

    però è diventato il nuovo idolo del nazigay apo

  • nedesyo 31 Maggio 2017 at 23:34

    e sticazzi non ce lo mette ??

  • Xcxc 31 Maggio 2017 at 22:36

    … disse quello che andava nelle saune di Londra senza documenti per non farsi riconoscere.

    Ogni tanto quelli che fanno coming out sembrano gli ex fumatori che diventano totalmente intolleranti con chi ancora fuma.
    Tu hai fatto coming out/hai smesso di fumare?! Bene, che catzoh rompi a chi non è come te?!
    Ah bamboccione.. fino a 5 anni fa eri dall’altra parte della barricata. Adesso con queste “splendide” dichiarazioni fa veramente una figura pessima.

  • quaquo 31 Maggio 2017 at 22:26

    bravo…facile per lui fare coming out dopo che si è creato un fanbase solido alle spalle

  • quaquo 31 Maggio 2017 at 22:25

    premesso che sono dichiarato voglio solo dire che questo commento di tiziano è alquanto pessimo! ognuno deve essere libero di fare ciò che vuole e non deve dar peso agli altri

  • marco 31 Maggio 2017 at 22:12

    Neesuna stima per chi lo ostenta….

  • Angelo 31 Maggio 2017 at 21:31

    Quindi quando toccava le tette alla Arcuri in Carràmba che sorpresa era ancora confuso, giusto?
    Tiziano, sei un fantastico cantante e ti auguro tante belle cose, ma che [email protected]##o stai a dì.

  • Fulvio Magni 31 Maggio 2017 at 21:13

    A Ferro! I vip come te il coming out dovevano farlo negli anni ottanta, invece che andare in tv a fare i dandy-etero-diversi. Quegli anni in cui, i vip che uscivano allo scoperto, non venivano più invitati in trasmissione e non pubblicavano più dischi. Il peggio che può capitare oggi a un vip che si dichiara è che lo fanno capo di stato.
    Facile così!

  • Pat 31 Maggio 2017 at 21:04

    Concordo su tutto. Tanto più che non perde occasione per dire che sì, lui è frocio e felice, ma ha dovuto combattere per accettarlo. Mai uno noto che dica serenamente: “Sì, sono frocio, lo sono sempre stato e non me n’è mai fregato un cazzo dell’opinione altrui”. Alla fine mi sa che sono tutte stronzate per giustificare l’averlo nascosto per tanto tempo. Come a dire: “Non è che mi nascondevo, è che non lo avevo capito manco io e stavo valutando. Io sono sempre stato sincero”. E non è l’unico, né in Italia né all’estero. Viene il sospetto che sia un vincolo contrattuale, quasi.

  • fafner 31 Maggio 2017 at 19:27

    Ma certo. In fondo lui scrive un libro in cui racconta di essere passato per la bulimia (abbuffate dettagliate, sbrisolona con la Nutella seguita da pastasciutta), l’analisi, gli antidepressivi, un’ideazione suicidiaria con tanto di lettera di addio (pare di capire indirizzata al fratello minore, ma è epistula sine nomine), per concludere che è effettivamente gay e infelice. Ma nessuna stima per chi, magari, ha anche lui qualche difficoltà con se stesso.

  • FRANCESCO 31 Maggio 2017 at 19:26

    Disse quello che ha impiegato 75499 anni a fare coming out.
    You’ve got some nerve Mr Ferro…

  • Pat 31 Maggio 2017 at 19:06

    Quindi se qualcuno non lo dice perché non ha fatto analisi come lui, non merita la sua stima? Mavvaffanculo va. Ognuno fa il cazzo che crede, ognuno ha i suoi motivi. Da che pulpito viene la predica. C’ha messo 28 anni e dà pure lezioni agli altri? Ma per favore…Io l’ho fatto a 19 il coming out, ma non per questo mi sento in diritto di giudicare chi non lo ha fatto o non lo farà mai. Ci sono troppe variabili in gioco. Certo, è auspicabile per tutti, si vive meglio, ok. Ma vallo a dire ai Ceceni o a chi vive in realtà di provincia o lavora in ambienti estremamente omofobi, ed è l’unico gay. Le cose vanno anche contestualizzate (come magari le sue parole, di cui qui vediamo solo uno stralcio). Posso dispiacermi di vedere gente che non vive bene la propria sessualità, posso non comprendere perché soffrire da soli in silenzio e non cercare di cambiare le cose, ma di certo non posso “non stimare” chi non lo fa: io chi cazzo sono? Che ne so cosa passa/ha passato chi sta di fronte a me? Mah, questi assolutismi mi lasciano sempre perplesso, sinceramente.

  • lorenzino 31 Maggio 2017 at 19:00

    mi verrebbe da commentare che i toni con cui descrive cosa e chi è da stimare sono perlomeno irritanti e che la ricostruzione che ha fatto del suo percorso è un trionfo di ipocrisia e di paraculaggine, poi però mi rendo conto che pure a me sono sempre stati tremendamente sul cazzo quelli come lui che “amano profondamente le donne” e poi vanno in giro per il mondo a “fare analisi” per capire con chi devono andare a letto, per cui devo ammettere che si, il suo ragionamento fondamentalmente non fa una piega.
    però al suo posto, lo ripeto, eviterei i toni da maestrino alla cecchi paone ed eviterei soprattutto di distribuire attestati di stima a destra e a manca, perchè alla fine dei conti è solo una questione di età e di date, c’è chi ci arriva prima e c’è chi come lui ci arriva dopo…

  • Personcina 31 Maggio 2017 at 19:00

    Sono parole un po’ durette per uno che per dichiararsi ha aspettato di essere abbastanza famoso, o comunque il momento giusto. Io credo che dobbiamo rispettare la storia e la situazione di ognuno.

  • Mdzboy 31 Maggio 2017 at 18:52

    Ahahhahahahahahahahhahaha…ma anche meno Tiziano! In primis è sbagliato pretendere che per tutti debba essere facile e che esista solo un modo di far CO, ci sono situazioni e situazioni purtroppo cosí come personalità diverse. Ma onestamente, in secondo luogo, fa davvero ridere che si erga a paladino di coraggio…WTF??? Capisco che essendo il primo VIP italiano di rilievo che fa CO abbia vita facile in essere etichettato come coraggioso e pioniere, ma resta comunque il fatto che ha fatto CO a 30anni, essendo artista, col conto in banca pieno ed essendo stato represso per moltissimi anni. Ma quale eroe? Ci sono ragazzini che a 15anni fanno CO in paesini e con famiglie super-conservatrici, quelli SÌ che sono eroi. La solita stronzata che l’ha capito a 28anni…ammazza.

    A parte che a me continua a sembrare un po’ intimidito dalla sua omosessualità. In tutti questi anni non trova uno straccio di fidanzato da mostrare in pubblico? Molto strano, a meno che non siano una persona terribile con cui stare.

    Insomma, io stimo Tiziano, ma come eroe LGBT si dia meno arie perché non può dare lezioni a nessuno.

  • rocco 31 Maggio 2017 at 18:34

    questa se la poteva risparmiare. Se fosse stato barista e l’avesse detto subito, magari anche-anche. Ma con la posizione privilegiata che ha e RICORDANDO che ha rincorso la fama pettinando le vagine delle fans vogliose per un bel pezzo prima di ricordarsi che gli garbava il cazzo, era meglio se stava zitto.

  • Eudial 31 Maggio 2017 at 17:20

    *dame

  • Eudial 31 Maggio 2017 at 17:19

    Quindi nessuna stima per chi si fingeva etero per fare successo al proprio esordio e cantava di fame nel castello, giusto Tiziano?

  • valerio 31 Maggio 2017 at 17:14

    disse quello che si è finto etero per anni e anni e ha aspettato di essere super famoso per dichiararsi, applausi un paio di palle io dire IPOCRISIA