x

Donald Trump TACE sull’omocausto ceceno: la Casa Bianca NON conferma che sia stato informato

Condividi

donald_trump_us_gov_commons

E’ davvero incredibile che ad oggi Donald Trump non abbia speso una parola che una sull’omocausto ceceno che sta indignando il mondo.
Giorni fa il presidente a stelle e strisce ha incontrato il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, eppure in conferenza non è volata una parola su quanto sta capitando in Cecenia.
Interrogata sull’argomento, Sarah Sanders Huckabee, portavoce della Casa Bianca, non ha potuto confermare che Trump sia stato ‘informato’ dei lager ceceni.
Una cosa surreale che non a caso ha scatenato gli attacchi della GLAAD.

‘E’ scioccante che la Casa Bianca non possa nemmeno confermare se il Presidente Trump sia ‘consapevole’ o meno delle violenze omofobe che si stanno verificando in Cecenia. Sembra che Trump sia a conoscenza solo delle notizie che includano il suo nome. Se il presidente Trump non si aggiunge all’ambasciatore ONU Nikki Haley e agli altri leader mondiali che hanno condannato la Cecenia, è solo un’ulteriore prova che questa amministrazione si sta sbattendo per far tornare le persone LGBT di tutto il mondo nei rispettivi armadi’.

Ad oggi il primo ministro britannico Theresa May, il primo ministro tedesco Angela Merkel e l’ex vice presidente degli Stati Uniti Joe Biden sono tra quelli che hanno condannato la Cecenia.
Trump, invece, tace come un Alfano qualsiasi.

Autore

Articoli correlati