Pubblicità indiretta sui social, in America arriva l’ultimatum ai vip: DICHIARATELE

Condividi

Schermata-2016-01-20-alle-13.55.44

«Dopo aver rivisto numerosi post di celebrità, atleti e altri numerosi influencer, la Federal Trade Commission informa di aver recentemente inviato più di 90 lettere per ricordare che tali soggetti devono dichiarare quale sia il rapporto che li lega ai brand, quando promuovono o sponsorizzano dei prodotti attraverso i social network».

Così la Federal Trade Commission (FTC) si è mossa nei confronti degli ormai celebri ‘influencer’, che raccolgono decine se non centinaia di migliaia di euro per ‘pubblicizzare’ prodotti sui social.
Immagini pagate a peso d’oro, in base al numero di followers che si hanno, con compensi ovviamente mai esplicitati nei confronti dei fan e dell’opinione pubblica.
Una semplice foto Instagram di Beyoncè, per dirne una, vale un milione di dollari.
Chiunque sponsorizzi un prodotto, negli States, DEVE dichiarare se abbia ricevuto l’oggetto in omaggio o se sia stato pagato per pubblicizzarlo, in maniera CHIARA ED EVIDENTE.
Verità ultimamente abbondantemente aggirata, tanto da far ufficialmente intervenire la Federal Trade Commission, richiamata all’ordine dalla Public Citizen.
Intervento diretto che sarebbe ben accetto anche in Italia, dove brand sfacciatamente evidenti, oramai, spuntano come funghi sugli account Instagram delle celebrità nostrane.

Autore

Articoli correlati